media & sipario - Dodi Battaglia: grande chitarra e grande artista, ovvero grande concerto

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

articoli

25
Sun, Jun

Dodi Battaglia: grande chitarra e grande artista, ovvero grande concerto

Strumenti
Carattere

Indubbiamente un grande concerto e un grande artista: Dodi Battaglia a Canepina (Viterbo) ha ripercorso in più di due ore buona parte della storia musicale pop italiana

LIVE REVIEW - Sia che piaccia e si conoscano a memoria tutte le canzoni dei Pooh (a partire da "Piccola Katy" del 1966) o che se ne apprezzi l'attività da solista con Tommy Emmanuel, o che piaccia - musicalmente parlando - poco o nulla, Donato Battaglia (Dody o Dodi, fate voi) è indubbiamente un vero professionista.

Il concerto che il chitarrista "elettrico" ha proposto sui Monti Cimini (organizzato dal Comitato Santa Corona) è stato divertente, intenso e partecipato, sopra e sotto il palco; Battaglia si è dato molto al "suo" pubblico, facendosi apprezzare ancora di più come musicista e invidiare (sentimento espresso in forma positiva) per l'eccezionale "tenuta di palco".

Meno coinvolgenti i brani, almeno a giudicare dai leggeri movimenti del pubblico attorno a noi, tratti dal disco realizzato con Emmanuel ("Dov'è andata la musica?", 2015), la piazza è poi esplosa nel ripercorrere, in un crescendo finale, i "quasi" 50 anni di carriera dei Pooh: la band si riunirà appunto nel 2016 per festeggiare il mezzo secolo di attività.

Tutti e di tutte le età hanno cantato, ringraziato e applaudito, ricevendo esattamente quello che si voleva ricevere: un grande spettacolo.

(articolo e foto di Franco Sassara - tutti i diritti riservati)