media & sipario - Top Ten Teatrale 2016, la classifica di quello che abbiamo appena visto

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

articoli

16
Wed, Aug

Top Ten Teatrale 2016, la classifica di quello che abbiamo appena visto

Strumenti
Carattere

Il passaggio d'anno "obbliga" tutti noi a fare classifiche, ci siamo quindi divertiti a stilarne una teatrale e opinabile di quello che abbiamo visto e che ci è particolarmente piaciuto

TOP TEN TEATRALE - Ci sembra corretto iniziare facendo una precisazione. Ogni spettatore è a sua volta un critico teatrale che entra in sala con delle aspettative che vengono rispettate (critica positiva) o meno (critica negativa), ma sempre con la curiosità di misurarsi con il lavoro, la fatica, il coraggio (perché in alcuni casi per fare teatro bisogna anche essere coraggiosi o incoscienti) di chi ha scelto di far scrivere Artista sul proprio documento fiscale.

Chi vive anche solo ai margini del mondo teatrale sa perfettamente quante e quali siano le difficoltà che si nascondono ad ogni cambio di camerini (quando ci sono), maggiori quando si scende dal palcoscenico di quando vi si sale. Malgrado tutto il mestiere del teatrante - e tutto quello che vi ruota attorno - è affascinante e rende (non ci riferiamo al lato economico) molto di più di quello che si possa pensare.

In conseguenza, prima di scrivere la classifica degli spettacoli che abbiamo visto e che più ci sono piaciuti nell'anno 2016, desideriamo ringraziare i tanti, tantissimi che si spendono ogni giorno per permettere a tutti noi di stare comodamente seduti in poltrona, pronti ad applaudire, ad emozionarci, ma anche a tirare una linea con la matita rossa. Se non ci fossero loro, probabilmente, anzi sicuramente, non ci saremmo nemmeno noi, o dovremmo scrivere di altro.

La classifica di media & sipario (spettacoli in ordine alfabetico)

Barberia - Barba, capiddi e mandulinu di Gianni Clementi, regia di Massimo Venturiello (vedi Nella "barberia" teatrale le mance si lasciano con gli applausi)

Girls Like That di Evan Placey, regia di Emiliano Russo (vedi Le "ragazze come quella" sono tutte figlie della nostra indifferenza)

Love Story il Musical di Stephen Clark, regia di Andrea Cecchi (vedi Dal cinema al musical, nei teatri italiani Love Story entusiasma altre generazioni)

Matti da slegare con Giobbe Covatta e Enzo Iacchetti (vedi Matti da slegare, forse. Da applaudire, sicuramente!)

Minchia Signor Tenente di Antonio Grosso, regia di Nicola Pistoia (vedi "Minchia Signor Tenente", capita a volte che si va a Teatro e...)

Il peccato erotico di e con Gennaro Cannavacciuolo (vedi Cannavacciuolo e il "peccato erotico", ma l'unico vero peccato è non vederlo)

Lo Schiaccianoci del Balletto di Roma (vedi A Natale puoi... festeggiare i 10 anni dello Schiaccianoci del Balletto di Roma. Auguri!)

Toni Ligabue, una bestia di pittore con Alessandro Pilloni e Andrea Santonastaso (vedi Laggiù dove cade il sole, un sogno un giglio va "Toni Ligabue, una bestia di pittore")

Ulisse, il mio nome è nessuno con Sebastiano Lo Monaco (vedi Nessuno è Ulisse come Sebastiano Lo Monaco)

La seconda parte (ma solo perché era complicato allineare due colonne!) della classifica è stata integrata con il prezioso aiuto di alcuni colleghi, esperti di comunicazione e titolari di uffici stampa teatrali che hanno dato completezza e maggiore ricchezza al primo elenco di spettacoli e che ovviamente ringraziamo, sia per essersi prestati a questo giochino, ma soprattutto per essere - tutti - di costante supporto al nostro lavoro.

La classifica degli uffici stampa (spettacoli in ordine alfabetico)

Cuori Scatenati di Diego Ruiz, regia di Diego Ruiz

Eppur mi sono scordato di me di Gianni Clementi, regia di Paolo Triestino

Estremo Centro di Renato Pace e Alessandro Pace, regia di Alessandro Pace

Groppi d'amore nella Scuraglia di Tiziano Scarpa, regia di Marco Caldiron

Hamburger di Leonardo Losavio e Francesco Nikzad, regia di Roberto Galano

La pazza della porta accanto di Claudio Fava, regia di Alessandro Gassmann

Peter Pan il Musical di J.M. Barrie, regia di Maurizio Colombi

Principesse e Sfumature di Chiara Becchimanzi, regia di Chiara Becchimanzi

Risorgi di Duccio Camerini, regia di Duccio Camerini

Ti Amo Maria (in Jazz) di Giuseppe Manfridi, regia di Giuseppe Manfridi

Nell'augurare a tutti di trascorrere molto tempo a Teatro nel 2017, confermiamo che la nostra intenzione non era quella di stilare un elenco dei "buoni", a scapito dei cattivi, ma semplicemente di dare, per primi a noi stessi, un promemoria elettronico delle tante cose da vedere. Buon Anno. (foto di Massimiliano Fusco - tutti i diritti riservati)