media & sipario - Sua Flautitudine Ian Anderson torna in Italia, a giugno in tour

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

articoli

27
Tue, Jun

Sua Flautitudine Ian Anderson torna in Italia, a giugno in tour

Strumenti
Carattere

Nel 1967 nascono i Jethro Tull, alfieri e fieri esponenti di un folk progressive tanto geniale quanto riconoscibile. Allora come ora alla guida della band Ian Anderson

TOUR - Tratti distintivi: un flauto, una folta (allora) chioma di capelli ribelli, barba e un carisma che il pifferaio di Hamelin ancora gli invidia. Dopo 50 anni di musica Ian Anderson ha ancora, fortuna nostra, la voglia di salire su un palco ed incantare con la sua presenza (avere fiato sarebbe una bella pretesa!) tutti coloro - e sono tanti - che stringono con affetto quei vinili dal suono così diverso da tutto quello ascoltato prima (ma anche dopo, ma anche da disco tulliano a disco tulliano).

Le quattro date italiane danno l'occasione di ascoltare e vedere - i concerti sono arricchiti di una forte componente video - la grande storia del rock, in un viaggio musicale che ha fatto tappa in più di 40 paesi del mondo, con 3.000 concerti e più di 65 milioni di dischi venduti.

Sul palco Ian Anderson sarà affiancato dai musicisti che fanno parte della sua line-up da diverso tempo: John O'Hara alle tastiere, David Goodier al basso, Florian Opahle alla chitarra, Scott Hammond alla batteria.

Il tour italiano: 22 giugno, a Pescara (Teatro Gabriele D’Annunzio); 23 giugno, a Roma (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, per Luglio Suona Bene); 24 giugno, a Sogliano al Rubicone, Forlì-Cesena (Piazza Matteotti); 26 giugno a Brescia (Piazza della Loggia).

Ulteriori informazioni: siti internet www.jethrotull.com / www.musicalbox2.0promotion.it - ufficio stampa Daniele Mignardi

CHI E' DI SCENA MUSICALE