media & sipario - La storia del rock progressive e sinfonico in concerto: Yes live a luglio

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

articoli

27
Tue, Jun

La storia del rock progressive e sinfonico in concerto: Yes live a luglio

Strumenti
Carattere

Sono stati - fuori da ogni ragionevole (o meno) dubbio - tra i gruppi storici del rock, ne hanno dato le basi con un suono fondamentale, difficile e inimitabile. Tre dei tanti componenti della band in Italia per soli 3 concerti

TOUR - Come sempre succede, una mini serie di concerti non può riuscire a soddisfare gli appetiti musicali dei tanti fan che decenni di carriera hanno conquistato alla "yessong". Il progetto “YES featuring Jon Anderson, Trevor Rabin, Rick Wakeman” mette assieme la voce storica della band e le sue tastiere assieme ad una delle chitarre più rappresentative, in formazione dal 1982 al 1995 e "papà" di "90125" ("Owner of a Lonely Heart"). Il resto non può che farlo la musica, anche se i tre si sono realmente incontrati su di un solo disco, "Union" (di nome e di fatto!) del 1991.

E' lo stesso Jon Anderson ad affidare alla stampa il significato di questa reunion: "È molto semplice, i fan ci vogliono di nuovo insieme, noi lo vogliamo ed è nostro diritto utilizzare il nome. YES la musica è nel nostro DNA!”, difficile dargli torto. Il tour è il primo passo di un progetto più ampio, che comprende anche la pubblicazione di un dvd (con le immagini del loro ultimo live nel Regno Unito lo scorso 25 marzo) e di un nuovo disco, in uscita nel 2018.

Le tre date italiane: il 17 luglio alla Cavea Auditorium Parco della Musica di Roma; il 19 luglio all’Arena Campagnola di Schio (Vicenza); il 22 luglio alle Rocce Rosse di Arbatax (Nuoro) in occasione di “Rocce Rosse Blues”. 

Ulteriori informazioni: sito internet www.yesfeaturingarw.com - ufficio stampa Martina Roncoroni (Parole & Dintorni)

CHI E' DI SCENA MUSICALE