media & sipario - Via Spaccanapoli si trasferisce momentaneamente in Via Nazionale, al Teatro Eliseo

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

articoli

01
Mon, May

Via Spaccanapoli si trasferisce momentaneamente in Via Nazionale, al Teatro Eliseo

Strumenti
Carattere

"Spaccanapoli Times", scritta e diretta da Ruggero Cappuccio è una macchina comica che attraversa il paesaggio umano dell’Italia di oggi, dal 18 aprile nella sala romana 

ROMA - La scena si apre nella vecchia casa della famiglia Acquaviva: un appartamento all’ultimo piano di un palazzo situato nella via Spaccanapoli. Gli ambienti sono abbandonati da tempo. Gli unici oggetti che si impongono alla vista sono le migliaia di bottiglie d’acqua, ormai vuote, che ricoprono i muri dei saloni a tutt’altezza. Giuseppe ha convocato i suoi tre fratelli per una ragione d’emergenza. Gabriella, Gennara e Romualdo, lo raggiungono nella dimora in cui hanno vissuto infanzia e adolescenza, ma il motivo della convocazione appare ambiguo e misterioso. 

La presenza del quartetto Acquaviva nel luogo degli antenati, innesca un esilarante corto circuito tra passato e presente, tra i teneri rituali dell’infanzia e l’avanzata cancerogena del capitalismo. I quattro fratelli sono disorientati dall’attualità, vivono in dimensioni mentali e fisiche estreme, concretizzando sulla vita punti di vista e interpretazioni follemente comici. La singolare pazzia sentimentale che ispira gli innamoramenti di Gabriella, la surreale visionarietà di Gennara per il mondo dello spirito e il talento fobico che Romualdo applica nella pittura, attivano un confronto serrato sulla possibilità di amare e di esistere.

Così, mentre Giuseppe rivela ai fratelli che una guerra invisibile e mortale incombe sul pianeta, si consuma l’attesa febbrile di una visita che dovrà sciogliere la ragione della convocazione degli Acquaviva nella casa della memoria. Lo spettacolo nel 2015 ha inaugurato la riapertura dello storico Teatro San Ferdinando di Napoli. 

Cast artistico: Ruggero Cappuccio, Giovanni Esposito, Giulio Cancelli, Gea Martire, Marina Sorrenti e Ciro Damiano. (foto di Marco Ghidelli - tutti i diritti riservati)

Al Teatro Eliseo di Roma, in Via Nazionale 183, da martedì 18 aprile a domenica 7 maggio. Spettacoli martedì, giovedì, venerdì e sabato alle ore 20, mercoledì e domenica alle ore 17.

Ulteriori informazioni: telefono 06.83510216 - sito internet www.teatroeliseo.com - ufficio stampa Maria Letizia Maffei / Antonella Mucciaccio / Maya Amenduni

0
0
0
s2smodern

CHI E' DI SCENA TEATRALE