media & sipario - Dodi Battaglia: grande chitarra e grande artista, ovvero grande concerto

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Dodi Battaglia: grande chitarra e grande artista, ovvero grande concerto

Strumenti
Carattere

Indubbiamente un grande concerto e un grande artista: Dodi Battaglia a Canepina (Viterbo) ha ripercorso in più di due ore buona parte della storia musicale pop italiana

LIVE REVIEW - Sia che piaccia e si conoscano a memoria tutte le canzoni dei Pooh (a partire da "Piccola Katy" del 1966) o che se ne apprezzi l'attività da solista con Tommy Emmanuel, o che piaccia - musicalmente parlando - poco o nulla, Donato Battaglia (Dody o Dodi, fate voi) è indubbiamente un vero professionista.

Il concerto che il chitarrista "elettrico" ha proposto sui Monti Cimini (organizzato dal Comitato Santa Corona) è stato divertente, intenso e partecipato, sopra e sotto il palco; Battaglia si è dato molto al "suo" pubblico, facendosi apprezzare ancora di più come musicista e invidiare (sentimento espresso in forma positiva) per l'eccezionale "tenuta di palco".

Meno coinvolgenti i brani, almeno a giudicare dai leggeri movimenti del pubblico attorno a noi, tratti dal disco realizzato con Emmanuel ("Dov'è andata la musica?", 2015), la piazza è poi esplosa nel ripercorrere, in un crescendo finale, i "quasi" 50 anni di carriera dei Pooh: la band si riunirà appunto nel 2016 per festeggiare il mezzo secolo di attività.

Tutti e di tutte le età hanno cantato, ringraziato e applaudito, ricevendo esattamente quello che si voleva ricevere: un grande spettacolo.

(articolo e foto di Franco Sassara - tutti i diritti riservati)

0
0
0
s2sdefault