media & sipario - Al Forte di Bard in mostra i capolavori dell'Accademia Nazionale di San Luca

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

22
Wed, Nov

Al Forte di Bard in mostra i capolavori dell'Accademia Nazionale di San Luca

Strumenti
Carattere

Ammirabili negli spazi espositivi valdostani, fino al 7 gennaio 2018, le 115 opere che compongono I Capolavori dell’Accademia Nazionale di San Luca

BARD - L’evento espositivo nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Forte di Bard e l’Accademia Nazionale di San Luca di Roma, una delle più antiche e importanti istituzioni culturali italiane, attive a livello nazionale e internazionale nel campo dell’arte. Le opere in mostra (olii su tela, tavole, bronzi, terrecotte e gessi) abbracciano un arco temporale che va dal XVI al XX secolo, con un nucleo particolarmente cospicuo composto da dipinti e sculture risalenti ai secoli XVII e XVIII.

giovan battista salvi - madonna con bambino

Giovan Battista Salvi (detto il Sassoferrato) - Madonna con Bambino

La mostra è ospitata nelle ‘Cannoniere’ - la sede espositiva più prestigiosa del Forte di Bard, dotata delle caratteristiche climatologiche e illuminotecniche adatte ad accogliere opere d’arte - e segue un andamento cronologico, impaginato nelle sette ampie sale che le costituiscono. Il percorso prende l’avvio da quella che è senza dubbio l’opera più preziosa della mostra, un affresco staccato raffigurante un putto, dipinto da Raffaello Sanzio.

herick van somer - san girolamo e i sadducei

Herick Van Somer - San Girolamo e i Sadducei

Accanto a Raffaello, capolavori che documentano i due centri rinascimentali più influenti nella penisola, la Toscana e il Veneto, con opere di Agnolo Bronzino, Giambologna, Jacopo da Bassano e Palma il Giovane. Il Seicento è rappresentato da Guido Reni, Guercino e Gian Lorenzo Bernini, del quale viene presentato il modello in terracotta per il ‘Leone’ della Fontana dei Quattro Fiumi. Opere di Rubens, Van Dyck  e di esponenti della pittura fiamminga e olandese (come Jan De Momper e Michiel Sweerts) testimoniano il respiro internazionale della collezione.

benedetto luti - amore e psiche

Benedetto Luti - Amore e Psiche

Giovan Battista Piazzetta e le splendide vedute archeologiche di Giovanni Paolo Pannini documentano la sezione dedicata al Settecento, che si chiude con l'olio di Angelika Kauffmann, L’Allegoria della Speranza.
L’Ottocento si apre nel segno del ritratto: Andrea Appiani, Elisabeth Vigée-Lebrun, i gessi di Canova e Thorvaldsen, e l’imponente Atleta Trionfante di Francesco Hayez. La parte finale della rassegna è dedicata al movimento milanese degli Scapigliati, con dipinti di Tranquillo Cremona e Federico Faruffini; due olii di Giacomo Balla, un Autoritratto e il grande Contadino del 1902 concludono l’amplissimo excursus.

biagio d'antonio - annunciazione

Biagio D'Antonio - Annunciazione

Orari: dal martedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 18. Il sabato, domenica e festivi dalle ore 10 alle ore 19.

Ulteriori informazioni: telefono 0125.833811 - mail info@fortedibard.it - sito internet www.fortedibard.it - ufficio stampa Maria Grazia Vernuccio / Agnese Paris (Equipe International)

MOSTRE CONSIGLIATE