media & sipario - Un testo poetico e rivoltante nel corpo di una grande attrice. Al Teatro Caffeina di Viterbo

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Un testo poetico e rivoltante nel corpo di una grande attrice. Al Teatro Caffeina di Viterbo

Strumenti
Carattere

Data unica per il monologo di Cristian Ceresoli, primo autore italiano a vincere, nel 2012, il Fringe First Award for Writing Excellence. Sul palco della sala viterbese una eccezionale Silvia Gallerano

IN SALA - Poetico e scioccante flusso di coscienza sulla condizione umana in forma di monologo, "La merda" è la bulimica e rivoltante confidenza pubblica di una giovane e brutta donna, che tenta con ostinazione, resistenza e coraggio di aprirsi un varco nella società delle ‘cosce e delle libertà’. Spinta propulsiva dello spettacolo è il disperato tentativo della protagonista di districarsi dal fango, dal pantano frutto del genocidio culturale di cui scrisse e parlò Pier Paolo Pasolini all’affacciarsi della società dei consumi. Dal suo debutto, lo spettacolo è divenuto ormai un fenomeno internazionale che ha rotto i confini del teatro ed è seguito alla stregua di un concerto rock, con un'accoglienza clamorosa in tutto il globo, da Londra a Vancouver, da Adelaide a Berlino, registrando da sette anni consecutivi il tutto esaurito ovunque. Dal maggio 2017 è in lavorazione il progetto cinematografico di trasformazione del testo in film. Autore e Attrice hanno collezionato in 7 anni riconoscimenti nazionali ed internazionali praticamente dovunque abbiano portato in scena il monologo.

Straordinario, brutale, disturbante e umano - The Times / (Silvia Gallerano) straordinaria, sublime e da strapparti la pelle di dosso - The Guardian

LA MERDA di Cristian Ceresoli. Cast artistico: Silvia Gallerano. Tecnico: Giorgio Gagliano. Produzione: Frida Kahlo Productions con Richard Jordan Productions, in collaborazione con Summerhall, Teatro Valle Occupato.

TEATRO CAFFEINA DI VITERBO, Via Cavour 9, in data unica sabato 30 marzo 2019 alle ore 21. Per ulteriori informazioni sugli spettacoli e sulla programmazione di sala: telefono 0761.342681 - mail teatro@caffeinacultura.it.

0
0
0
s2sdefault
brecht.jpg