media & sipario - Cesarini Ristrutturazioni e il mercoledì della casa: il rifacimento della facciata 1

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

19
Thu, Oct

Cesarini Ristrutturazioni e il mercoledì della casa: il rifacimento della facciata 1

Strumenti
Carattere

Malgrado quello che si potrebbe pensare, il periodo pre-autunnale è quello più appropriato per occuparsi della manutenzione delle facciate degli edifici

REDAZIONALE - Va da sé che la facciata del nostro edificio va sempre mantenuta nella sua integrità e decoro, ma la decisione di intraprendere i lavori di ristrutturazione viene sempre stranamente posticipata. E quando si decide di affrontare l'argomento, si creano i maggiori disaccordi nel condominio. Cerchiamo con questi due articoli di dare risposta alle domande più frequenti, riportando nell'animo dei condomini la giusta serenità.

laterale

La manutenzione della facciata di un edificio è considerata una spesa obbligatoria? Le spese per il rifacimento le paga anche chi non è d'accordo?

Per entrambe le domande, la risposta è sì. La facciata rientra nella categoria dei muri maestri ed è un bene comune. Tutti i condomini proprietari delle diverse porzioni devono, di conseguenza, partecipare alle spese di manutenzione e conservazione. Il rifacimento della facciata, in caso di grave degrado, è un intervento obbligatorio. In casi specifici - vedi vincolo monumentale da parte della Sovrintendenza ai Beni Culturali - è lo stesso ente ad obbligare ad un tempestivo rifacimento. 

facciata scolorita

Quando è necessario fare i lavori?

Il caso più comune è quello di edifici intonacati da molti anni, con balconi aggettanti che presentano piccole crepe (ragnatela), un colore indefinito dovuto all'umidità, frontalini con ferri scoperti, scolorimento, disgregamento anche minimo di materiali... Se ci si ritrova in queste condizioni, prima che ci sia distacco di materiale e intimazione dei Vigili del Fuoco a provvedere alle riparazioni, è bene intervenire. Ricordiamo che in caso di danni alle persone, i condomini sono responsabili e soggetti ad eventuale azione penale.

intonaco

Cosa deve fare l'amministratore del condominio?

L'amministratore, preso atto della necessità dell'intervento, procede per successive assemblee. La manutenzione della facciata viene deliberata e anche chi non è d'accordo deve pagare la propria quota. I condomini sono invitati dall'amministratore a selezionare il professionista che redigerà il capitolato di opere e lavorazioni da consegnare alle imprese (è usanza diffusa invitare almeno tre ditte). Il professionista redige anche un preventivo per gli adempimenti di sua competenza (progettazione, pratica edilizia, direzione lavori, incarichi per la sicurezza...). I condomini hanno facoltà di indicare imprese e professionisti di propria fiducia, fermo restando, poi, l'approvazione dell'assemblea.

cornicione

Come si procede nella scelta e assegnazione degli incarichi?

L'amministratore convoca un'assemblea straordinaria per aprire i preventivi (in busta chiusa) che vengono discussi e valutati insieme al professionista. Fattore di pregio il curriculum dell'impresa e l'aver affrontato con successo, e nel rispetto dei tempi, lavori simili. La ditta incaricata firma il contratto d'appalto, in cui vengono definiti i tempi di esecuzione delle opere e le modalità di pagamento.

muro

Come si ripartiscono le spese?

In base ai millesimi di proprietà.

angolo

Se queste operazioni fondamentali e preliminari vengono serenamente affrontate e condivise, è difficile incontrare dissidi interni. Nel prossimo articolo (vedi Cesarini Ristrutturazioni e il mercoledì della casa: il rifacimento della facciata 2) affrontiamo le fasi operative del rifacimento della facciata.

Ulteriori informazioni: telefoni 0761.250172 / 348.3677481 - mail info@cesarini.eu - sito internet www.impresacesarini.it - pagina facebook www.facebook.com/impresacesarini