media & sipario - Cesarini Ristrutturazioni e il mercoledì della casa: il soppalco #2

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Cesarini Ristrutturazioni e il mercoledì della casa: il soppalco #2

Strumenti
Carattere

Secondo appuntamento con il soppalco, una scelta di "spazio" che non è solo funzionale

REDAZIONALE - Nel nostro secondo articolo, scendiamo in maggiori dettagli sulla realizzazione pratica del soppalco, che non può sottendere a normative e materiali, aspetti di fondamentale importanza.

Norme di legge

Il tipo di soppalco di cui abbiamo finora trattato, e che continueremo a trattare, è quello “con permanenza di cose e persone”, definito a carattere nazionale nel Regolamento Edilizio Tipo 20/10/2016 come una “porzione orizzontale interna praticabile ottenuta con la parziale interposizione di una struttura portante orizzontale in uno spazio chiuso”. “Praticabile” significa che si deve considerare una resistenza minima di 200/250 kg/mq ( N.T.C. 2008). La definizione è esaustiva, peccato che per tutte le variabili sull'argomento, di regione in regione, non esista una normativa nazionale per autorizzarlo in modo univoco, sia dal punto di vista edilizio che urbanistico. Fondamentale, quindi, la professionalità del tecnico che dovrà assistervi in tutte le fasi.

Altre tipologie

il soppalco adibito a ripostiglio non viene considerato come aumento di superficie, ed ha un'altezza massima di 1,5 m.

il soppalco profondo al massimo 1,8 m. non viene considerato come aumento di superficie, è in sostanza una passerella con parapetto in genere a servizio di uno scaffale libreria, con sotto un divano o un armadio

il soppalco cosiddetto d'arredo è un mobile con struttura prefabbricata assemblabile in metallo o legno, con un piano sospeso che in genere contiene solo il letto e un piccolo spazio intorno. Deve essere “autoportante” (non ancorato a parete) e poggia sul pavimento. Deve essere corredato di una perizia di stabilità.

prima

Materiali e tecniche costruttive

Muratura - si costruisce come un normale solaio in cemento armato, ancorando i travetti in cemento armato prefabbricati alle pareti; a questi si sovrappongono i tavelloni in laterizio e la gettata di cemento, in genere cemento alleggerito. Lo spessore risultante è notevole, perciò è adatto a essere inserito in ambienti di notevole altezza: è una vera e propria costruzione, che presuppone i tempi e mezzi delle opere edili, perciò in genere viene eseguito in fase di costruzione e non di ristrutturazione.

Legno - la tecnica e il materiale sono i più antichi, si realizza con travi di diverse essenze, travetti e tavole; l'esecuzione è veloce, in genere consiste in un lavoro di montaggio di elementi già preparati. Si presta a soluzioni estetiche diverse dallo stile country o classico, se unito a struttura metallica.

Acciaio e legno - la struttura si realizza con profilati in acciaio disposti a griglia ancorati alle pareti con gli opportuni sistemi. Il piano di calpestio è in tavolato di legno trattato con vernice protettiva oppure con sovrapposto parquet prefinito
o pavimento vinilico. Si possono inserire lastre di vetro strutturale per effetti particolari o metalliche decorate.

Acciaio e vetro - adatto ad ambienti in total white e minimalisti, la struttura è in acciaio a griglia, il piano in lastre di vetro strutturale (minimo 4 cm), sovrapposte (2 o più) e incollate. Per mantenere l'effetto
trasparenza ha bisogno di continua pulizia e si può graffiare con l'uso. Tanto bello quanto costoso.

dopo

Suggerimento finale

A pratiche fatte, prima di iniziare i lavori, contattate l'amministratore. Non è necessaria l'approvazione per un soppalco da parte dell'assemblea condominiale, ma è bene consegnare tutta la documentazione (pratica edilizia, verifiche strutturali) per evitare eventuali lagnanze da parte dei condomini.

Avete un'esigenza di soppalco e volete confrontarvi con i nostri esperti?

Contattateci ai numeri 0761.250172 o 348.3677481, oppure inviate una mail, corredata di tutti i dati utili, a info@cesarini.eu.
Avrete un chiarimento tecnico ed un suggerimento utile che non vi costerà nulla!

Ulteriori informazioni

sito internet www.impresacesarini.it - pagina facebook www.facebook.com/impresacesarini 

0
0
0
s2sdefault