media & sipario - Wine Show a Todi è anche "Il vino come non lo avete mai visto"

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Wine Show a Todi è anche "Il vino come non lo avete mai visto"

Strumenti
Carattere

Presentazione a Vinitaly della terza edizione di Wine Show, in programma nella città umbra il 9 e 10 giugno: 100 cantine e 700 etichette del buon bere, anche in modalità digitale

VERONA - Degustazioni guidate dedicate al Grechetto, un omaggio all'Amarone, più di cento produttori italiani con un totale di circa settecento etichette in degustazione, attenzione "Off" per olio e birra e infine anche la realtà virtuale. Storie da raccontare, emozioni da vivere, il tutto dentro un solo bicchiere. Tutto questo e molto altro è in estrema sintesi la terza edizione di Wine Show che debutta ufficialmente - sabato 9 e domenica 10 giugno - a Todi (in provincia di Perugia). La conferenza stampa di presentazione nel padiglione della regione Umbria di Vinitaly, a Verona.

“Un sorso al cuore” è lo "slogan con il quale vogliamo sottolineare ancora di più il carattere della manifestazione, che punta non solo alla valorizzazione delle produzioni di piccole e grandi cantine italiane ma soprattutto all’esaltazione dei luoghi e delle persone con cui degustare un bicchiere di vino che contribuiscono a renderlo unico, emozionante, indimenticabile", è stata la dichiarazione dell’organizzatore della manifestazione Alberto Crispo.

conferenza stampa

L’evento principale (la mostra mercato dei produttori) sarà ospitato nelle sale dei palazzi comunali nella centralissima piazza del Popolo, dove troveranno spazio le cantine dell’Umbria e quelle provenienti dal resto d’Italia. Tra queste una nutrita delegazione arriverà dalla Puglia in virtù del “gemellaggio” con il Due Mari Wine Fest. Due le degustazioni guidate in programma a cura dei sommelier di Ais Umbria che si terranno nel ridotto del teatro comunale. La prima, sabato 9 giugno, dedicata al Grechetto di Todi, antico vitigno autoctono del territorio, mentre domenica 10 giugno si rende omaggio all’Amarone e ai 50 anni della denominazione Doc.

Wine Show Off è lo spazio dedicato ad olio e birra. I voltoni dei palazzi comunali ospiteranno l’esposizione di cinque birrifici artigianali e un vero e proprio salone dell’olio con produttori olivicoli provenienti da tutta Italia. Sarà allestita anche una mostra pomologica permanente composta da 100 varietà di olive e nei due giorni dell’evento si terrà la degustazione guidata “5 oli per 5 sensi” a cura di Angela Canale, agronomo, capo panel ed esperta nel settore olivicolo oleario, e di Cesare Batalocco, assaggiatore professionale di olio, accompagnati e coadiuvati da sommelier Fisar.

wine show

“Il vino come non lo avete mai visto”, realizzato grazie alla partnership con la multinazionale Engineering Ingegneria Informatica, è la singolare degustazione nella quale i visitatori, muniti di visori per la realtà virtuale, grazie all’app “Virtual Taste” saranno catapultati nella cantina e tra i filari dei vigneti che hanno prodotto il vino che stanno bevendo, in una suggestiva e coinvolgente esperienza immersiva a 360 gradi che abbinerà le sensazioni della vista a quelle del gusto e dell’olfatto.

“Quest’anno abbiamo compiuto un ulteriore passo in avanti per la crescita della manifestazione - ha aggiunto Crispo - che vuole essere un autentico spettacolo per il palato e per gli occhi. Siamo convinti che la promozione delle eccellenze enogastronomiche dell’Umbria non possa che passare attraverso le sinergie e il confronto con le altre realtà italiane e che non possa prescindere dalla valorizzazione di luoghi unici come lo è Todi. Del resto se è stata considerata la città più vivibile del Mondo in quel fine settimana cercheremo di farne la città più bevibile del mondo”.

Ulteriori informazioni: sito internet www.wine-show.com - pagina facebook www.facebook.com/wineshowtodi

0
0
0
s2sdefault
proietti.jpg