media & sipario - MEI2018, alla fine di settembre la tre giorni dedicata alla musica indipendente

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

MEI2018, alla fine di settembre la tre giorni dedicata alla musica indipendente

Strumenti
Carattere

Ventitreesima edizione del Meeting delle Etichette Indipendenti, importante manifestazione dedicata alla scena musicale italiana. Appuntamento a Faenza (in provincia di Ravenna) nell'ultimo fine settimana di settembre

FAENZA - La manifestazione, fondata e diretta da Giordano Sangiorgi, negli anni è divenuta il punto d’incontro naturale tra le realtà che hanno fatto la storia della musica italiana, ma anche una piattaforma di lancio della nuova scena indipendente con artisti che sono poi diventati "mainstream". Ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica e tanti sono stati gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al Mei, ad esempio Daniele Silvestri che nel 1997 allestì un suo stand espositivo e lo scorso anno ha festeggiato, sempre a Faenza, i 20 anni di carriera. Il Mei ha finora registrato un totale di oltre 800 mila presenze, la partecipazione di 10 mila tra artisti e band dal vivo, 5 mila realtà musicali coinvolte in expo e convegni e 1000 i giornalisti (più di 100 dal resto d’Europa) che si sono incontrati, contribuendo a renderla la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana.

Anche quest’anno il Mei trasforma Faenza in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale, con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente. Verranno premiate le migliori realtà indie italiane e saranno presenti, unico caso in Italia, i vincitori di oltre 100 festival e contest per emergenti provenienti da tutta la penisola e selezionati dalla Rete dei Festival.

L'edizione 2018 ruota intorno alla domanda “Dove siamo?”: l’ambiente musicale è profondamente cambiato, la rivoluzione digitale è una realtà stabile che ha fagocitato il mercato, i vecchi media e il supporto fisico hanno lasciato il passo a YouTube e Spotify, dando la possibilità ad ogni artista di arrivare al pubblico senza un filtro, ma allo stesso tempo sono drasticamente ridotte le risorse raccolte. Cambiamenti repentini, come quello della liberalizzazione dei diritti e di un nuovo modello di fruizione dell’evento live, hanno portato ad un momento di inevitabile confusione professionale e ad un ambiente a tratti spaesato.

Nel corso della manifestazione, anteprima il 28 settembre al Museo Internazionale delle Ceramiche, verranno premiati i Lacuna Coil per i loro 20 anni di carriera e per l'affermazione - difficile se non impossibile per una band italiana - tra i gruppi metal più importanti del panorama mondiale, con oltre 2 milioni di dischi venduti in tutto il mondo.

Ulteriori informazioni: sito internet www.meiweb.it - mail mei@materialimusicali.it - pagina Facebook www.facebook.com/MeetingDegliIndipendenti - ufficio stampa Parole & Dintorni - Ufficio promo radio & tv L’Altoparlante

0
0
0
s2sdefault
cyrano.jpg