media & sipario - 11.01.1999-11.01.2019: gli Hotel Supramonte ricordano Faber. 20 anni dopo

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

11.01.1999-11.01.2019: gli Hotel Supramonte ricordano Faber. 20 anni dopo

Strumenti
Carattere

Non è semplicemente un concerto al Teatro Mancinelli di Orvieto. E' l'occasione unica per ricordare, dopo 20 anni, il più grande poeta in musica del XX Secolo. Con un ospite veramente speciale

ORVIETO - "Highways and dance halls / A good song takes you far / Your write about the moon / And you dream about the stars". Abbiamo scelto un incipit che apparentemente - a parte la grandezza del suo principale interprete - nulla potrebbe avere a che fare con gli Hotel Supramonte, compagine di omaggio a Fabrizio De André, con riconoscimento ufficiale della omonima Fondazione.

antonello pacioni

A conti fatti, però, la vita raccontata da Danny O'Keefe poco si discosta da quella vissuta da altre centinaia di musicisti o artisti, passionali o professionisti che siano. Nel loro primo tour teatrale - nel 2017 - gli Hotel Supramonte hanno totalizzato - contachilometri alla mano - poco meno di 2.000 km, percorrendo le strade che li hanno condotti nei teatri del centro Italia, tra sopralluoghi, montaggi, smontaggi e, ovviamente, concerti. Dal teatro comunale Il Rivellino di Tuscania erano partiti a gennaio 2017 e allo stesso teatro sono tornati mesi dopo per la chiusura, sempre in applausi, per questo coinvolgente e attento "riascolto" del messaggio musicale faberiano.

simone temporali 

Discorso a sé stante, invece, è la data unica con cui la compagine si appresta a celebrare il loro grande ispiratore, esattamente a 20 anni dalla sua scomparsa. In questa occasione, unica, come spesso avvenuto nelle ultime tournée, i musicisti faberiani avranno un gradito ospite. In questa occasione si tratta di Simone Temporali, tastiere nei Pink Floyd Legend, ed è anche questa speciale commistione artistica a rendere difficilmente replicabile il concerto umbro.

alessandro famiani

L'omaggio in musica degli Hotel Supramonte si svolge con un set-up che prevede diverse modalità: lo standard (7 musicisti sul palco) è spesso arricchito dal contrabbasso elettrico e da innesti di chitarra elettrica. Ma per quanti siano gli "strumenti" presenti di volta in volta, quello che viene messo in musica è sempre un concerto dalla grande qualità e un ricordo sincero, proposto da "veri" artisti/musicisti che dal palco vogliono emozionare loro stessi ed emozionarsi assieme al pubblico che oramai li segue con costanza ed affetto.

luca cionco

La sala teatrale (vedi Il furto di "voce" non sarà punito, ma applaudito! Quando lo fanno gli Hotel Supramonte) e la poetica di Fabrizio De André, unite alla perizia e al rigore musicale della band "cadono" perfettamente su di un ambiente più raccolto e costituiscono un mix cui difficilmente si può (e si deve) rinunciare.

massimiliano pioppi

La line-up del concerto: Luca Cionco (voce) - Serena Di Meo (violino) - Edoardo Fabbretti (batteria, percussioni) - Glauco Fantini (basso) - Antonello Pacioni (chitarra, bouzouki) - Massimiliano Pioppi (pianoforte, tastiere, cori) - Alessandro Famiani (fisarmonica). Special Guest: Simone Temporali (tastiere, elettronica, cori). Il tour teatrale degli Hotel Supramonte è organizzato da AR Spettacoli.

serena di meo

Teatro Mancinelli di Orvieto, Corso Cavour 122, venerdì 11 gennaio 2019 alle ore 21. Per ulteriori informazioni sulle prossime date del tour: pagina facebook @HotelSupramonte - sito internet www.arspettacoli.com 

(articolo di Luciano Lattanzi / foto degli Hotel Supramonte di Fabio Sabatini / foto di Simone Temporali di Claudio Cavalloro - riproduzione non consentita)

Protected by Copyscape

0
0
0
s2sdefault
ronconi.jpg