media & sipario - Teatro romano di Ferento a Viterbo. 53esima stagione in scena fino a mercoledì 8 agosto

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Teatro romano di Ferento a Viterbo. 53esima stagione in scena fino a mercoledì 8 agosto

Strumenti
Carattere

Presentato il cartellone della stagione teatrale (ma anche musicale) estiva a 8 km da Viterbo. In totale 19 appuntamenti a partire dal 14 luglio 

VITERBO - Da circa mezzo secolo l'area archeologica a pochi chilometri dalla città di Viterbo ospita una rassegna teatrale estiva, da alcuni anni dividendola in due sezioni: la principale all'interno dell'antico teatro, l'altra (riduttivo definirla secondaria) nello spazio immediatamente adiacente alle antiche terme (sempre pochi metri l'una dall'altra), con un diverso titolo, "Tramonti a Ferento", giustificato dal diverso orario di inizio spettacoli (le ore 19:30), sempre preceduti da una visita guidata nella zona archeologica. La proposta #2018 è affidata a Consorzio Teatro Tuscia, con la direzione artistica di Patrizia Natale.

Il cartellone

14 luglio - "Il pipistrello", operetta di Johann Strauss Jr, messa in scena da Opera Exstravaganza.

17 luglio - "Il fu Mattia Pascal" di Luigi Pirandello, regia di Guglielmo Ferro, con Pino Quartullo.

18 luglio - "Metamorfosi. Altre storie oltre il mito", dall'opera di Ovidio, con Enrico Lo Verso, con Teresa Saponangelo e il musicista Francesco Mancarella, regia di Alessandra Pizzi. (spettacolo annullato)

19 luglio - "Daphne" da Ovidio, regia e coreografia di Aurelio Gatti, con Carlotta Bruni, Rosa Merlino e Luca Piomponi.

20 luglio - "La vie en rose. Bolero", con il Balletto di Milano. Due atti di danza dedicati alla musica francese degli chansonniers e a Maurice Ravel. Coreografia di Adriana Mortelliti.

22 luglio / 1 e 5 agosto - "Gabriele D'Annunzio". Tre serate, a cura di Giuseppe Rescifina, dedicate al "vate" di Pescara, del quale ricorre l'ottantesimo anniversario della scomparsa. Il 22 luglio si ricorderà Maria Hardouin, duchessa di Gallese e sua unica moglie; il 1° agosto ne verranno raccontati molti episodi della vita, con la partecipazione del regista e sceneggiatore Vittorio Nevone; il 5 agosto sarà messo in scena un "Omaggio a D'Annunzio", musica e poesia con Giancarlo Necciari e lo stesso Giuseppe Rescifina.

24 luglio - "Le Troiane" di Seneca, con Edoardo Siravo, Paolo Bonacelli e Valeria Ciangottini, regia di Alessandro Machìa.

25 luglio - "E. Sperimenti all'Hopera" con GDO Dance Compagnia, coreografie di Federica Galimberti, Mattia De Virgiliis e Francesco di Luzio, musiche di Leoncavallo, Rossini, Verdi, Handel e Mozart.

26 luglio - "Arianna ha perso il filo", scritto, interpretato e diretto da Barbara Bovoli.

27 luglio - "Carmina Burana di Carl Off", direzione artistica di Giovanni Cernicchiaro, giochi di fuoco di Lucie Igniferi.

28 luglio - "Trittico in danza. Omaggio a Rossini", Spellbound Contemporary Ballet mette in scena tre recenti creazioni del coreografo Mauro Astolfi.

30 luglio - "Callas d'incanto", scritto e diretto da Roberto D'Alessandro, con Debora Caprioglio. Un ricordo dell'indimenticato soprano "riletta" con gli occhi e le parole di chi le è stata realmente vicina per tutta una vita. La nostra recensione 

31 luglio - "La voz del Flamernco", spettacolo di danza con coreografie di Carmen Meloni.

2 agosto - "Pseudolo" di Tito Maccio Plauto, regia di Cristiano Roccamo, con Ettore Bassi.

4 agosto - "Atom Heart Mother" con i Pink Floyd Legend. Sicuramente la più importante suite floydiana, riproposta - in coro e orchestra - dai PFL, uno dei progetti più interessanti e rigorosi del panorama musicale italiano. Fuori luogo chiamarli "cover".

7 agosto - "Le quattro stagioni", musiche di Antonio Vivaldi e John Cage, coreografie di Fredi Franzutti, poesie di Wystan Hugh Auden, con il Balletto del Sud e l'Hungarian International Orchestra.

8 agosto - "Maurizio Battista", basta solo il suo nome e la sua popolarità per connotarne gli spettacoli. Questa volta si parla anche di salute, ma alla Battista..

Teatro romano di Ferento (Viterbo), S.P. Teverina, a 8 km da Viterbo (Strada Ferento 2), stagione da sabato 14 luglio a mercoledì 8 agosto. Spettacoli alle ore 19:30 o alle ore 21:15.   

Ulteriori informazioni: telefoni 335.474640 / 328.7750233 - sito internet www.teatroferento.it - pagina Facebook www.facebook.com/teatroferento

0
0
0
s2sdefault
cyrano.jpg