media & sipario - Il giovane "Riccardo III" svela i "Segreti di famiglia" al Teatro de' Servi di Roma

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Il giovane "Riccardo III" svela i "Segreti di famiglia" al Teatro de' Servi di Roma

Strumenti
Carattere

Nuova programmazione nell'affollata agenda della sala romana. In successione due spettacoli teatrali e un interessante incontro culturale. A partire da lunedì 11 marzo 2019

IN SALA - Consueto e gradito avvicendamento di spettacoli con il primo in collaborazione con il Teatro dell'Orologio di Roma e il secondo, invece, in collaborazione con Attori & Tecnici di Roma. Sul secondo si innesta anche l'appuntamento con Visioni Concentriche, il riflettore sulla quotidianità che il Teatro de’ Servi accende in parallelo con spettacoli dal particolare spessore sociale.

"Il giovane Riccardo" di Alberto Fumagalli è tratto dall'opera shakespeariana e racconta delle difficoltà di Riccardo York, diciassettenne erede diretto di Edoardo York (petroliere), nell’affrontare la vita, condizionata sin dalla nascita da una forte malformazione fisica e dal difficile rapporto con la madre Elisabetta. Amicizia, amore e potere vengono trattati dagli occhi di Riccardo, troppo sfortunato per essere detestato, troppo subdolo per essere amato. Lo spettacolo ha vinto il bando di produzione “Pillole Under_25” 2017 dal Teatro Studio Uno.

Nota di regia: "Mi piaceva immaginare uno spettacolo che raccontasse di un Riccardo in giovani vesti. Un personaggio inedito, anche se storicamente e artisticamente molto chiaro. Le visioni mostruose di alcuni autori come Ostermeier e Thomas Jolly mi hanno regalato una irrefrenabile voglia di dare vita ad un personaggio tutto da amare, compatire, per poi, improvvisamente, odiare, proprio come accade nel profilo shakespeariano. Non ho voluto collocare lo spettacolo in nessuna forma temporale, ma solo “sporcarlo” di petrolio, il viscoso oro nero, desiderato, ma allo stesso tempo pericoloso e letale”.

IL GIOVANE RICCARDO di Alberto Fumagalli. Cast artistico: Alberto Fumagalli, Alice Bertini, Antonio Muro, Diego Tricarico, Ludovica D’Auria. Regia: Alberto Fumagalli. Scenografia: Fulgenzio Fumagalli. Costumi: Giulio Morini. Suono e luci: Tommaso Ferrero / Marco d’Amelio. Produzione: Les Mustaches con il sostegno di Teatro Studio Uno, in coproduzione con Progetto Goldstein - La Bilancia Produzioni. In scena: da lunedì 11 a mercoledì 13 marzo 2019.  

"Segreti di famiglia" di Enrico Luttmann racconta la vicenda di Grazia, una donna tenace, imperfetta e adorabile. Grazia fa le cose a modo suo. Grazia ha un caratteraccio, un caustico senso dello humour e molti segreti: una misteriosa scatola nascosta, un tubino nero mai indossato e l’ultimo, il più oscuro, un tumore ai polmoni. Suo figlio Adamo, commediografo in crisi in fuga dalla soap-opera, torna a vivere con lei e sono subito scintille. Anche lui, però, ha i suoi segreti e l’inaspettata convivenza riporta a galla vecchie storie che sembravano destinate a rimanere sepolte per sempre. Tra verità rivelate a denti stretti, battute e frecciate indimenticabili, Grazia rivive burbera e irresistibile nel racconto del figlio. Lui narrando al pubblico quei giorni passati insieme traccia la mappa di un viaggio verso l’autenticità gettando nuova luce su tutta la loro storia. 

SEGRETI DI FAMIGLIA di Enrico Luttmann. Cast artistico: Viviana Toniolo e Stefano Messina. Regia: Marco Maria Casazza. In scena: da venerdì 15 a domenica 31 marzo 2019.

In occasione dello spettacolo, sabato 16 marzo torna il secondo appuntamento della stagione di Visioni Concentriche, il riflettore sulla quotidianità che il Teatro de’ Servi accende in parallelo con spettacoli dal particolare spessore sociale; al centro dell’attenzione sarà un altro tema tanto delicato quanto attuale: la libertà della persona sul fine vita con l’incontro aperto al pubblico “Persona e dignità - la vita e i suoi confini. Consapevolezza e libertà di scelta”. Prenderanno la parola dal palco Mina Welby, copresidentessa dell’Associazione Luca Coscioni, Enrico Luttmann, autore dello spettacolo, Marco Maria Casazza, regista; Francesca Muoio e Davide Paciolla, rispettivamente autrice/regista e aiuto regista di "Il Paese di chi se ne va". A moderare l’incontro Francesca Alliata Bronner, giornalista de La Repubblica e blogger culturale di Huffington Post Italia.

TEATRO DE' SERVI DI ROMA, Via del Mortaro 22, in scena da lunedì 11 a domenica 31 marzo 2019. Per ulteriori informazioni sullo spettacolo e sulla programmazione della sala: telefono 06.6795130 - sito internet www.teatroservi.it - mail info@teatroservi.it - facebook @TeatroServi  - ufficio stampa Ilaria Tana.

0
0
0
s2sdefault
eliseo.jpg