media & sipario - La vita è tutta rosa quando si canta al Teatro Bianconi di Carbognano

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

La vita è tutta rosa quando si canta al Teatro Bianconi di Carbognano

Strumenti
Carattere

Nella sala del viterbese diretta da Giuseppe Magagnini, domenica 9 dicembre 2018, risuonano i grandi successi di Edith Piaf, portata in scena da Melania Giglio, con Martino Duane

IN SALA - L'Artista francese è senza dubbio una delle più amate e leggendarie cantanti della musica moderna, una diva indomabile, carismatica e dispotica, talentuosa e fragile, malata, nevrotica e fascinosa. Édith Piaf si è imposta anche al di là della sua voce e delle immense canzoni che si sono indissolubilmente legate alla sua interpretazione. La sua personalità, la parabola della sua vita, il complicato rapporto con gli uomini, la solitudine ne hanno fatto una leggenda e Melania Giglio ne ha tratto un intenso e immancabile spettacolo, con la regia di Daniele Salvo.

1960, nell'appartamento della cantante. Una serie di eventi si sono susseguiti nella vita di questa piccola donna: lutti, incidenti, amori, liti, solitudine, alcool, gioie, successi e canzoni. Tutto si è abbattuto sull’usignolo che non canta più. L’artrite l’ha resa gobba, l’alcool e i medicinali l’hanno resa gonfia e senza capelli, i lutti hanno ferito la sua voglia di vivere. Ma improvvisamente qualcuno bussa alla sua porta e arriva a profanare questo “buio”. È Bruno Coquatrix (Martino Duane), l’impresario dell’Olympia. Tra un bicchiere “proibito” e l’altro e una rivisitazione del tempo che fu ma che può ancora essere, Bruno la convincerà ad esibirsi utilizzando al meglio urla e abbracci. Trionfa il sogno, trionfa la speranza.

Lo spettacolo ripercorre i giorni che precedettero la storica esibizione di Édith Piaf sul palco dell’Olympia, dalla fine del 1960 sino alla primavera del 1961. Il racconto, arricchito da canzoni eseguite rigorosamente dal vivo, vuole essere un omaggio a una delle voci più belle e strazianti della canzone moderna, un omaggio che ogni amante del teatro non può e non deve assolutamente mancare.

EDITH PIAF (L'usignolo non canta più) di Melania Giglio. Cast artistico: Melania Giglio e Martino Duane. Regia: Daniele Salvo.

Teatro Bianconi di Carbognano (Viterbo), Via Fontanavecchia 12, in scena - data unica - domenica 9 dicembre 2018 alle ore 17:30. Per ulteriori informazioni sullo spettacolo e sulla programmazione della sala: sito internet www.teatrobianconi.it - pagina facebook www.facebook.com/teatro.bianconi - telefono 340.1045098 - ufficio stampa Francesco Nizi e Ersilia Rocchi 

0
0
0
s2sdefault
ronconi.jpg