media & sipario - Dalle "ore 11" del Cinema alle ore 21 del Teatro Vascello, ma sempre di "Roma"

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Dalle "ore 11" del Cinema alle ore 21 del Teatro Vascello, ma sempre di "Roma"

Strumenti
Carattere

Il bellissimo film del 1952 di Giuseppe De Santis, manifesto del neorealismo italiano, si è spostato dalla pellicola alla sala romana, con la regia di Mitipretese. In scena da lunedì 23 aprile

ROMA - "Signorina giovane intelligente, volenterosissima, attiva conoscenza dattilografia, miti pretese, per primo impiego cercasi. Presentarsi in via Savoia 31, interno 5, lunedì ore 10-11". Questo trafiletto apparve nella pagina degli annunci economici de "Il Messaggero", domenica 14 gennaio 1951. A seguito della pubblicazione si formò nella data e ora del colloquio una lunga fila di circa 200 aspiranti lavoratrici. La scala non era però in grado di sostenerne il peso... 

Il testo di Elio Petri è un'indagine sulla condizione femminile di allora e racconta un'Italia lontana e ingenua, eppure, sorprendentemente racconta anche l'Italia di oggi con le sue miserie, i suoi piccoli sogni, i suoi grandi problemi di lavoro. "Roma ore 11" ha vinto nel 2007 il premio ETI - gli Olimpici del Teatro come migliore spettacolo di innovazione.

Cast artistico: Manuela Mandracchia, Alvia Reale, Sandra Toffolatti, Mariángeles Torres. Regia: Mitipretese.

Teatro Vascello di Roma, Via Giacinto Carini 78, in scena da lunedì 23 a giovedì 26 aprile. Spettacoli alle ore 21.

Ulteriori informazioni: sito internet www.teatrovascello.it - telefoni 06.5881021 / 06.5898031

0
0
0
s2sdefault