media & sipario - "Come si rapina una banca" lo si spiega sulla scena dei teatri viterbesi

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

"Come si rapina una banca" lo si spiega sulla scena dei teatri viterbesi

Strumenti
Carattere

La commedia di Samy Fayad, con la regia di Luigi Menci, è in scena prima al Teatro comunale di Gradoli (sabato 15 dicembre) e poi al Teatro Il Mascherone di Valentano (domenica 16 dicembre)

IN SALA - Una famiglia è afflitta da gravi problemi economici., o meglio è ridotta sul lastrico a causa delle velleità scientifiche del capofamiglia, Agostino Capece, convinto di essere un abile inventore. Ma è difficile mantenere una famiglia se si passa il tempo a inventare inutilità, soprattutto quando si ha una figlia, incinta e da maritare, e un figlio disoccupato dalle scarse doti intellettive. E nonostante la moglie Regina cerchi di tenere i piedi per terra, Agostino trascina tutta la famiglia, compreso il vecchio nonnino rimbambito, in un'avventura surreale: la rapina di una banca per risolvere definitivamente tutti i problemi familiari. Ma Agostino non è uomo baciato dalla fortuna, e sebbene l'incontro con la vedova Altavilla sembra semplificargli il lavoro, il caso e la superstizione finiscono per rovinare il piano criminale improvvisato, ma i guai per la malcapitata famiglia non sono sicuramente terminati.

COME SI RAPINA UNA BANCA di Samy Fayad. Regia: Luigi Menci. Cast artistico: Compagnia La Piazzetta di Valentano.

Teatro Comunale di Gradoli, Via Solferino, in scena sabato 15 dicembre alle ore 21. Teatro Il Mascherone di Valentano, Piazza della Vittoria, in scena domenica 16 dicembre alle ore 17:30. Per ulteriori informazioni sullo spettacolo e sulla programmazione delle sale: telefono 335.7518414 - ufficio stampa Vera Risi

0
0
0
s2sdefault
eliseo.jpg