media & sipario - Quadrucci in brodo e tanti applausi per l'ultimo atto teatrale delle "Stremate"

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Quadrucci in brodo e tanti applausi per l'ultimo atto teatrale delle "Stremate"

Strumenti
Carattere

La saga teatrale di Giulia Ricciardi prosegue imperterrita nel suo periodico presidio delle sale italiane, malgrado la dichiarazione di volersene liberare, ma sarà veramente così?

IN SALA - Il pubblico italiano conosce oramai molto bene le tre stremate, Elvira, Marisa e Mirella (vedi 1 "maggiordomo" moltiplicato 3 "stremate" uguale divertimento assicurato), per averle applaudite, finora, in quattro altri appuntamenti con il palcoscenico, a partire dall'esordio, ovviamente stremato, del 2014 (vedi Parzialmente stremate nella vita, ma molto applaudite nella sala teatrale). Le tre amiche/nemiche sono ancora insieme, non sono passati solo cinque anni, ma molti di più, e si ritrovano, abbastanza avanti negli anni, in una sorta di “residenza per signore” gestita da un’energica, giovane (troppo giovane) direttrice, la francese Frida. Loro tre sono come sempre, "parzialmente" stremate, ma mai abbastanza da non essere in grado di "esaurire" chi le avvicina. Sono tre simpatiche vecchiette che non ne vogliono sapere di invecchiare, anche se l'orologio biologico ticchetta per tutti. E’ l’ultimo atto, ma sarà davvero la fine? Un episodio fa così sembrava e così era stato dichiarato, poi c'è stato anche un reboot ad inizio di questa stagione, di conseguenza "mai dire mai", anche perché tutte e tre hanno figlie femmine!

frida

STREMATE ULTIMO ATTO di Giulia Ricciardi. Cast artistico: Federica Cifola, Beatrice Fazi, Giulia Ricciardi e con Ludovica Di Donato. Voci registrate: Francesca Draghetti e Roberto Stocchi Luci: Gian Marco Cacciani. Aiuto regia: Alessandro La Ginestra. Assistente alla regia: Flavia Prugnola. Organizzazione: Alessandro Prugnola. Ufficio promozione: Valeria D'Orazio. Costumi: Moris Verdiani. Regia: Michele La Ginestra e Andrea Palotto. Produzione: Teatro 7.

Teatro 7 di Roma, in Via Benevento 23, in scena da martedì 15 gennaio a domenica 10 febbraio 2019. Spettacoli dal martedì al sabato alle ore 21, la domenica alle ore 18. Biglietti: dai 24 ai 18 euro (compresa prevendita). Per ulteriori informazioni sullo spettacolo e sulla programmazione della sala: telefono 06.44236382 - mail botteghino@teatro7.it - ufficio stampa Andrea Martella.

0
0
0
s2sdefault
eduardo.jpg