media & sipario - Controtempo Theatre presenta "Quasar", al Teatro Studio Uno di Roma

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Controtempo Theatre presenta "Quasar", al Teatro Studio Uno di Roma

Strumenti
Carattere

Uno spettacolo onirico ed enigmatico, un viaggio emotivo attraverso mille luoghi racchiusi in un unico invisibile spazio. In scena nella sala romana da giovedì 15 marzo

ROMA - “Quasar” - testo di Paolo Almaviva, regia di Lilith Petillo - rappresenta un esperimento di ricerca sulla capacità comunicativa del corpo e dei silenzi che amplificano l’eco di qualsiasi messaggio. In scena un solo attore - Danilo Franti - che “illumina” con la sua presenza tutto ciò che lo circonda, come se gli oggetti di scena prendessero vita attraverso il contatto con il protagonista, sospeso tra “corsa” ed “immobilità”, “tempesta” e limpido”cielo stellato. Registrazioni audio, video e giochi di luce, contribuiscono ad amplificare il percorso emozionale del protagonista, intrappolato nello spazio dell’io oscuro e complesso dove, tra le ferite, la rabbia e i pianti, sorge un muro tra cervello e cuore, un muro invisibile ma molto solido a cui troppo spesso ci si abitua dimenticando spontaneità e bellezza.

Controtempo Theatre con quest'opera vuole mostrare allo spettatore l’intima “stanza dell’io” percorrendo un percorso di riscoperta dello stupore proprio dei bambini. Solo attraverso l’entusiasmo e la meraviglia sarà possibile riavvicinare e ricucire la spaccatura tra testa e cuore, ragione e sentimento, unica strada per poter ricominciare a vivere invece di sopravvivere.

Teatro Studio Uno di Roma, Via Carlo della Rocca 6, in scena da giovedì 15 a domenica 18 marzo. Spettacoli alle ore 21, la domenica alle ore 18.

Ulteriori informazioni: telefoni 349.4356219 / 329.8027943 - sito internet www.teatrostudiouno.com - mail info.teatrostudiouno@gmail.com - ufficio stampa Eleonora Turco

0
0
0
s2sdefault