media & sipario - La "Prestazione Occasionale" si fa al Teatro Martinitt di Milano

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

La "Prestazione Occasionale" si fa al Teatro Martinitt di Milano

Strumenti
Carattere

Il disorientamento della generazione di “galleggianti” si scontra con la volontà di farsi una famiglia. Nella sala milanese il testo vincitore della prima edizione del Premio Achille Campanile

MILANO - Lisa segue una sua logica incerta e zoppicante come più o meno tutto oggi. E' convinta che l'unico porto sicuro sia dato dall'amore e pensa che, avendo un figlio potrà donare e ricevere amore. Così tenta l'azzardo. Non ha e non vuole un compagno. Ha bisogno solo di collaboratori, di assistenti. E qui entrano in scena gli amici, scombinati quanto, e più di lei.

Nicola, Riccardo ed Enzo si barcamenano malamente tra matrimoni falliti, paternità complicate ed anni e anni di precariato. Per loro la richiesta indecente di Lisa che, controllata la temperatura basale, chiede loro di essere fecondata, rappresenta un vero e proprio shock. La serata naviga allora, tra interrogativi esistenziali e situazioni assurde, con gli estremi - da un lato l'orgia, dall'altro la seduta di psicoterapia di gruppo - che rischiano a ogni momento di toccarsi.

Cast artistico: Antonella Questa, Massimo Brizi, Federico Vanni, Corrado Giannetti. Regia: Francesco Brandi. Produzione: Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano.

Teatro Martinitt di Milano, Via Pitteri 58, in scena da giovedì 26 aprile a domenica 13 maggio. Spettacoli il giovedì e venerdì alle ore 21, il sabato alle ore 17:30 e alle ore 21, la domenica alle ore 18.

Ulteriori informazioni: telefono 02.36580010 - sito internet www.teatromartinitt.it - ufficio stampa Federica Zanini

0
0
0
s2sdefault
berry.jpg