media & sipario - Chi adotta fratelli riceve sicuramente applausi, ma a Teatro ovviamente

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

20
Fri, Oct

Chi adotta fratelli riceve sicuramente applausi, ma a Teatro ovviamente

Strumenti
Carattere

Esperimento perfettamente riuscito, visto il gradimento del pubblico. Molti applausi per "Ho adottato mio fratello", un testo completamente nuovo, uscito dal Teatro Golden di Roma, che abbiamo visto al Teatro Bianconi di Carbognano (Viterbo)

RACCONTO VISIVO - E' facile che si risentirà parlare di Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino e Nazzareno Mattei, autori (i primi 4 anche in scena) di "Ho adottato mio fratello", una divertente commedia con la supervisione artistica di Toni Fornari e Andrea Maia. Voce fuori campo di Giancarlo Ratti.

buon natale

Dopo la morte dei genitori, i due fratelli Francesco e Bruno si trovano a dover forzatamente condividere l'unico lascito ricevuto in eredità: l'appartamento di famiglia.

ho adottato mio fratello

I due non potrebbero essere più diversi: Bruno è uno strafottente e scansafatiche, mentre Francesco è con la testa sulle spalle, intraprendente e rispettoso di antichi valori.

francesco

Francesco ha su di sé tutte le responsabilità del ménage quotidiano, in stile "collodiano", con un atteggiamento da "Grillo Parlante", si occupa delle spese di casa e del mantenimento del fratello maggiore, ammonendolo di continuo perché si cerchi e trovi un lavoro e inizi finalmente a comportarsi seriamente. Ma tutti i suoi consigli cadono, ovviamente, nel vuoto.

il compleanno

Il "lucignolo" Bruno, infatti, per fare fronte alle sue enormi necessità economiche (ha anche il vizio del gioco), affitta la stanza da letto dei genitori - una sorta di mausoleo - a due ragazzi con un "inconfessabile" segreto. Il siciliano Rosario ed il pugliese Nicola fingono di provenire da Milano e Venezia, nel timore di non essere voluti nella casa romana. Ovviamente Francesco è ignaro di tutto. La convivenza così già difficile diventa ben presto impossibile...

bruno e francesco

Un testo fresco e divertente, ben costruito e recitato, che si fonda su tematiche allo stesso divertenti e dal leggero e delicato messaggio morale (il pigiama della Roma), senza per questo risultare mai eccessivo. Qui di seguito le impressioni di Federico, quundicenne, al suo primo ingresso in teatro:

ho adottato mio fratello

Per la prima volta entro in un teatro, che strano e che diverso che è dal "grande schermo". Al cinema gli attori sono schiacciati sopra un telo di plastica, invece qui li posso quasi toccare. E' strano, ma devo dire davvero divertente. Tutti i ragazzi, gli attori, hanno interpretato le loro parti in modo molto simpatico e scrupoloso. Mi hanno fatto molto divertire con la loro differente comicità e con la diversità dei personaggi.

ho adottato mio fratello

Gli ospiti del fratello minore sono i più allegri; più responsabile il fratello maggiore; il personaggio principale dello spettacolo è il fratello svogliato, fannullone, opportunista e poco sincero. Su di lui è incentrata tutta la storia. Visto il tema, leggermente drammatico, ma rappresentato dai ragazzi in modo comico, non mi sarei mai aspettato di ridere cosi tanto. Dopo aver visto lo spettacolo e ascoltato le loro battute, mi sono dovuto ricredere. Riandrei a teatro volentieri.

ho adottato mio fratello

(impressioni di Federico Sabatini / foto di Fabio Sabatini - tutti i diritti riservati)

CHI E' DI SCENA TEATRALE

  • 26.09.2017 - I Bonobo, Teatro Roma - Roma, fino al 19.11.2017
  • 28.09.2017 - La cena dei cretini, Teatro Manzoni - Roma, fino al 22.10.2017
  • 04.10.2017 - Fiore di cactus, Teatro della Cometa - Roma, fino al 22.10.2017
  • 10.10.2017 - Tre Sorelle, Teatro Lo Spazio - Roma, fino al 22.10.2017
  • 12.10.2017 - Pacific Palisades, Macro Testaccio (La Pelanda) - Roma, fino al 22.10.2017
  • 18.10.2017 - Filumena Marturano, Teatro Carcano - Milano, fino al 29.10.2017
  • 19.10.2017 - Divina, Teatro Martinitt - Milano, fino al 05.11.2017
  • 19.10.2017 - Next to Normal, Teatro della Luna - Assago (MI), fino al 29.10.2017
  • 22.10.2017 - Hope's Hamlet, Teatro Bianconi - Carbognano (VT), fino al 22.10.2017
  • 22.10.2017 - Amleto vs Romeo, Auditorium Unitus - Viterbo, fino al 30.11.-0001
  • 24.10.2017 - La Glaciazione, Teatro Trastevere - Roma, fino al 29.10.2017
  • 25.10.2017 - La spiaggia, Teatro della Cometa - Roma, fino al 12.11.2017
  • 26.10.2017 - Una scossa ondulatoria, Teatro di Cestello - Firenze, fino al 05.11.2017
  • 26.10.2017 - Bluff Niente è come sembra, Teatro Manzoni - Roma, fino al 19.11.2017
  • 28.10.2017 - Il gobbo di Notre Dame, Teatro Mancinelli - Orvieto (TR), fino al 29.10.2017