media & sipario - Rosalyn è un amaro ritratto (nel vero senso della parola) della società contemporanea

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Rosalyn è un amaro ritratto (nel vero senso della parola) della società contemporanea

Strumenti
Carattere

Una commedia noir - scritta da Edoardo Erba e diretta da Serena Sinigaglia - interpretata da Marina Massironi e Alessandra Faiella. In scena al Teatro Civico La Spezia

LA SPEZIA - 'Rosalyn' è il ritratto teatrale della solitudine e dell’isolamento delle persone nella società americana contemporanea, pervasa da quel grumo di violenza compressa e segreta pronta ad esplodere per mandare in frantumi le nostre fragili vite.

cast artistico

Nel corso della presentazione del suo libro a Toronto, Esther, scrittrice americana, conosce Rosalyn, la donna delle pulizie della sala conferenze. Il libro insegna a liberare la vera natura del sé, e Rosalyn ne è ammirata e sconvolta. Vuole leggerlo subito e si offre, il giorno dopo, di portare la scrittrice a vedere la città. Dopo la visita ritroviamo le due in un prato in periferia. Qui Rosalyn rivela ad Esther la storia del suo amore per un uomo bugiardo e perverso, che le infligge continue violenze fisiche e psicologiche. Lui ha famiglia e la relazione con Rosalyn è clandestina. La sera prima, quando lei è tornata in ritardo dal lavoro per aver seguito la conferenza della scrittrice, l’uomo infuriato l’ha picchiata e ferita... (foto di scena di Marina Alessi - tutti i diritti riservati)

Note di regia: "Sono da sempre un’appassionata di gialli. Ho affrontato altre volte questo genere a teatro. Mi diverte, mi appassiona, mi soddisfa. Tentare di creare un rebus che vive e pulsa sul palcoscenico e che la platea è chiamata a risolvere, è un lavoro che da sempre mi stimola. E’ una prova di intelligenza, è la cura di ogni dettaglio, è sapienza registica. Non che mi riesca sempre bene, ma questo è un altro problema. Non ne nascono tanti di Hitchcock, temo che dovrete accontentarvi di me".

rosalyn by andrea spinelli

L'ulteriore particolarità dello spettacolo è nella diversa immagine con la quale la webzine Nonsense Mag (vedi www.nonsensemag.it) ha corredato la propria recensione: l'artista Andrea Spinelli (vedi L'arte di Andrea Spinelli, quando la musica incontra il disegno) ha infatti assistito ad una replica ed ha "scattato" l'opera che presentiamo qui sopra, ringraziando Andrea e Nonsense per averne concesso l'utilizzo anche sulla nostra testata. Che si stia aprendo una nuova modalità di rappresentazione visiva delle "rappresentazioni" teatrali? Difficile, faticoso, ma sicuramente affascinante. Niente più telefonino (e meno male!), ma solo tela e pennelli.

Teatro Civico La Spezia, Piazza Mentana 1, in data unica giovedì 5 aprile alle ore 20:45.

Ulteriori informazioni: telefono 018.7727521 - mail info@teatrocivico.it 

0
0
0
s2sdefault
pasolini.jpg