media & sipario - "La strana coppia" torna in scena al Teatro Augusteo di Napoli

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

"La strana coppia" torna in scena al Teatro Augusteo di Napoli

Strumenti
Carattere

"The odd couple" di Neil Simon è uno dei maggiori successi del commediografo statunitense, indissolubilmente legato alla pellicola del 1968, diretta da Gene Saks ed interpretata dal duo Jack Lemmon e Walter Matthau

NAPOLI - Le divertenti vicende del trasandato Oscar e del paranoico Felix hanno subito una piacevole trasformazione, tutta italiana, prendendo i corpi femminili di Claudia Cardinale e Ottavia Fusco. Le due protagoniste sono ora in tournée italiana con lo spettacolo, nella traduzione di Roberta Conti, basato sugli appunti di regia di Pasquale Squitieri, che aveva fortemente creduto in questo progetto. A mettere in scena la rappresentazione il suo aiuto-regista prediletto Antonio Mastellone. Un evento che ha segnato anche il ritorno nei teatri, dopo 10 anni di assenza, di Claudia Cardinale.

Olivia conduce un'esistenza solitaria e disillusa da quando si è separata dal marito. Disordinata e approssimativa, vive da sola in un appartamento trasandato, passando i venerdì sera a parlare di sesso, di gossip e a giocare a poker con le sue amiche. La routine viene sconvolta dall'arrivo di Fiorenza, un'amica appena lasciata dal marito che è - ovviamente - il suo esatto opposto.

Fiorenza è precisa in modo maniacale, ossessionata dall'ordine e dalla pulizia, piena di allergie e di tic e incapace di rassegnarsi alla fine del proprio matrimonio. Fiorenza ed Olivia sono amiche e come tutte le amiche condividono gioie e dolori, sconfitte e vittorie. Quando Fiorenza è costretta a lasciare casa, minacciando il suicidio, il rifugio più naturale è il gruppo, la comunità delle amiche.

“Se uno si vuol suicidare qual è il posto migliore per farlo? Con le sue amiche”. Lì si può dipanare l'elaborazione del lutto, lì il suo dolore può sposare ed essere sposato da quello di Olivia, anche lei separata irrisolta. Lì il suo dolore può guarire ed essere guarito.

Attraverso la lente strutturante dell'ironia Neil Simon rappresenta dei piccoli drammi umani, quelli che tutti conosciamo, rendendoli gioiosi e divertenti, pacificandoli con grazia e delicatezza, costruendo cinque piccole eroine, scarsamente significative ma enormemente rappresentative delle nostre nevrosi, delle nostre manie, dei nostri piccoli desideri, dei nostri banali dolori.

Note di regia: "Affrontare la messa in scena di una commedia dalla drammaturgia esile e al contempo solida come quella de "La strana coppia" significa trattare alcuni dei drammi più ricorrenti nell'esistenza umana attraverso la lente strutturante dell'ironia, del divertimento e dell'umorismo. Un divertissement arguto, un modo per riflettere, divertendosi, sui meccanismi che regolano la vita di coppia, per ritualizzare i nostri piccoli drammi attraverso l'umorismo e l'intelligenza".

Cast artistico: Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, con Lello Giulivo, Patrizia Spinosi, Cinzia Cordella, Nicola D’Ortona, Angela Russo. Regia: Antonio Mastellone. Produzione: Pragma. (foto di copertina di Emiliano Marchionni - tutti i diritti riservati)

Teatro Augusteo di Napoli, Piazzetta Duca D'Aosta 263, in scena da venerdì 6 a domenica 15 aprile. Spettacoli alle ore 21, con eccezione del mercoledì e della domenica alle ore 18.

Ulteriori informazioni: sito internet www.teatroaugusteo.it - telefoni 081.414243 / 081.405660 - ufficio stampa Marco Calafiore

0
0
0
s2sdefault