media & sipario - "Il diavolo, certamente" in scena, ma al Teatro Vittoria di Roma

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

CONSIGLIATI

21
Sun, Jan

"Il diavolo, certamente" in scena, ma al Teatro Vittoria di Roma

Strumenti
Carattere

Debutto in prima nazionale del nuovo testo della Compagnia Attori & Tecnici, tratto dai racconti di Andrea Camilleri, con l'adattamento teatrale di Claudio Pallottini e la regia di Stefano Messina

ROMA - Sei passeggeri, sei perfetti sconosciuti, più il controllore, salgono a Palermo sul treno che nella notte li porterà a Torino e s’incontrano nello scompartimento 6 della carrozza 6. Come sempre accade in questi lunghi viaggi, dopo i primi momenti di diffidenza e di silenzio, rotto il ghiaccio, si parla del più e del meno. 
Il più e il meno di questa lunga notte, però, è assai particolare: è il racconto di alcune strane avventure che sono accadute ai nostri protagonisti, o delle quali hanno avuto notizia. Sono strane perché tutte vertono su un unico filo conduttore: il ‘caso’, la ‘coincidenza’ incredibile; o meglio ancora - come dice Andrea Camilleri - il ‘Diavolo certamente’ che ci ha messo lo zampino.

I racconti, rappresentazioni nella rappresentazione, diventano il pretesto per discutere sull’esistenza o meno del diavolo; e quando tutto sembra risolversi in una negazione di quest’ultimo, arriva il colpo di scena finale...

Cast artistico: Stefano Messina, Carlo Lizzani, Roberto Della Casa, Sebastiano Colla, Claudia Crisafio, Mimma Lovoi, Chiara Bonome, Valerio Camelin. (foto di Manuela Giusto - tutti i diritti riservati) Regia: Stefano Messina. Produzione: Attori & Tecnici.

Teatro Vittoria di Roma, Piazza S. Maria Liberatrice 10, in scena da giovedì 11 a domenica 28 gennaio. Spettacoli alle ore 21, la domenica alle ore 17:30, eccezioni il martedì alle ore 20 e mercoledì 17 alle ore 17.

Ulteriori informazioni: sito internet www.teatrovittoria.it - telefoni 06.5740170 / 06.5740598 - ufficio stampa Chiara Crupi

CHI E' DI SCENA (TEATRO)