media & sipario - Il borghese è piccolo piccolo, al Teatro Mancinelli di Orvieto

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

CONSIGLIATI

17
Sun, Dec

Il borghese è piccolo piccolo, al Teatro Mancinelli di Orvieto

Strumenti
Carattere

Il testo di Vincenzo Cerami - già perfettamente reso in film da Mario Monicelli nel 1977, con protagonista un eccezionale Alberto Sordi - è in scena nella sala umbra nell'adattamento teatrale di Fabrizio Coniglio

ORVIETO - Giovanni Vivaldi è un uomo di provincia che lavora al ministero, il suo più grande desiderio è quello di “sistemare” il figlio Mario, proprio in quel ministero in cui Giovanni lavora da oltre trent’anni. Ma come ottenere una raccomandazione per il figlio? Ecco l’inizio della sua ricerca disperata di una “scorciatoia”, in questo caso rappresentata dalla Massoneria, per garantire un futuro al figlio. Le aspirazioni, il desiderio di raggirare le regole che una società democratica e civile impone, sembrano quasi connaturate nell’animo di ogni cittadino italiano.

Cast artistico: Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Fabrizio Coniglio, Federico Rubino. Adattamento e regia: Fabrizio Coniglio. Musiche: Nicola Piovani. (foto di copertina di Claudia Pajewski - tutti i diritti riservati)

Teatro Mancinelli di Orvieto (Terni), Corso Cavour 122, in data unica martedì 19 dicembre. Spettacolo alle ore 21.

Ulteriori informazioni: sito internet www.teatromancinelli.com - telefono 0763.340493

CHI E' DI SCENA (TEATRO)