media & sipario - Storie dell'altro mondo per la prossima stagione del Teatro de' Servi, a Roma

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

25
Mon, Sep

Storie dell'altro mondo per la prossima stagione del Teatro de' Servi, a Roma

Strumenti
Carattere

La stagione 2017/2018 della sala romana si apre ufficialmente il 26 settembre, anticipazione-spettacolo il 13 settembre alle ore 21

STAGIONI - "Il teatro che ci piace mette al bando i formalismi e parlando con il linguaggio di oggi vogliamo raccontare il quotidiano riuscendo quando si può, a fare sorridere”, è il commento introduttivo al cartellone del direttore artistico Roberto Marafante

E di conseguenza, mantenendosi coerenti con la volontà di sfuggire alla “gravità”, intesa come paura di sorridere, il Teatro de' Servi (fresco  giovanile sessantenne) si identifica con un cosmonauta. Un cosmonauta che sa e vuole guardare lontano, che vuole conoscere ma anche divertire e divertirsi.

Il cartellone 2017/2018

Dal 26 settembre, Attrazioni Cosmiche di Giovanna Chiarilli, adattamento e regia di Marco Cavallaro (vedi Marco Cavallaro "sposa" la battuta e "rovina" il pubblico di risate). Con: Francesca Nunzi, Marco Cavallaro, Ramona Gargano, Maria Chiara Centorami, Marco Maria Della Vecchia, Marzia Verdecchi. In scena fino al 15 ottobre. consigliato da m&s

Dal 17 ottobre, Ho adottato mio fratello, una divertente commedia sui rapporti familiari, scritta dai suoi stessi quattro interpreti (Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino) con Nazzareno Mattei. Regia di Toni Fornari. In scena fino al 5 novembre. (vedi Chi adotta fratelli riceve sicuramente applausi, ma a Teatro ovviamente

Dal 7 novembre, Nemico mio, di Clelio D’Ostuni, Daniele Locci, Daniele Trombetti. Regia di Daniele Trombetti. Nell'ospedale da campo di Nettuno, la notizia dello sbarco degli alleati (siamo nel 1943) porta una ventata di speranza in un gruppo di reduci e una crocerossina. In scena fino al 26 novembre.

Dal 28 novembre, Il club delle vedove, di Ivan Menchell, regia di Silvio Giordani. Con: Caterina Costantini (vedi Caterina è Nannarella nell'intenso ricordo di Anna Magnani), Lorenza Guerrieri, Marina Occhiena, Lucia Ricalzone, Alberto Mancini. In scena fino al 17 dicembre.

Dal 19 dicembre, 39 scalini, di John Buchan, adattamento di Patrick Barlow, regia di Leonardo Buttaroni. Con: Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed, Marco Zordan. Il celebre film di Alfred Hitchcock è anche un delizioso e velocissimo lavoro teatrale. In scena fino al 7 gennaio 2018. consigliato da m&s

Dal 9 gennaio, Prestazione occasionale, scritto e diretto da Francesco Brandi. Con: Antonella Questa, Massimo Brizi, Corrado Giannetti e Federico Vanni. Lisa convoca i suoi più cari amici per chiedere loro di comportarsi come i fuchi con l'ape regina. Ma i tre sono già abbastanza incasinati, tra matrimoni falliti, paternità complicate e precariato… In scena fino al 28 gennaio.

Dal 30 gennaio, La storia d'Itaglia, di Alessandro Tirocchi e Maurizio Peniconi, regia di Marco Simeoli. Con: Daniele Derogatis, Valeria Monetti, Maurizio Paniconi, Alessandro Tirocchi. Un’insegnante decide di mettere in scena la storia d’Italia e di obbligare tre ragazzi e i loro papà a recitare. In scena fino al 18 febbraio.

Dal 20 febbraio, la commedia vincitrice della V edizione del concorso under 40 “Una commedia in cerca di autori”, Freddy Aggiustatutto di Lorenzo Riopi e Tobia Rossi, regia di Roberto Marafanti. In scena fino all'11 marzo. 

Dal 13 marzo, Prigionieri al 7° piano, di Maria Letizia Compatangelo, regia di Donatella Brocco. Con: Gianna Paola Scaffidi, Rosario Galli, Elia Paniccia. Crisi e disonestà altrui mettono in ginocchio una coppia, i risparmi di una vita bruciati in investimenti truffaldini. Fortuna che almeno avevano già comprato casa! In scena fino al 1 aprile.

Dal 3 aprile, Che classe, di Veronica Liberale, regia di Marco Simeoli. Una classe eterogenea di studenti-lavoratori. Tra litigi, amori, amicizie e profonde crisi personali arriveranno a fine anno ognuno alla propria personalissima maturità. In tutti i sensi. In scena fino al 22 aprile.

Dal 24 aprile, Claustrofobia, di Gianni Quinto, regia di Alberto Ferrari. Con: Gabriele Carbotti, Fabrizio D’Alessio, Andrea Dianetti. Un rapinatore irrompe in una banca di venerdì pomeriggio: se con una pistola si può rapinare una banca, con una banca si può rapinare il mondo? In scena fino al 13 maggio.

Dal 15 maggio, L'inquilino, di e con Enzo Casertano (vedi Tutti i "Refusi", cuando sono teatrali, si correggono appaudendo, pardon, aplaudendo!), regia di Roberto D'Alessandro. E con: Massimo Pagano, Maria Chiara Cimini. Questo spettacolo conclude la stagione il 3 giugno.

Al Teatro de' Servi di Roma, in Via del Mortaro 22 (angolo Via del Tritone), stagione dal 26 settembre 2017 al 3 giugno 2018. Spettacoli dal martedì al venerdì alle ore 21, il sabato alle ore 17:30 e alle ore 21, la domenica alle ore 17:30. 

Ulteriori informazioni: telefono 06.6795130 - sito internet www.teatroservi.it - ufficio stampa Ilaria Tana

CHI E' DI SCENA TEATRALE