media & sipario - Si spalanca un sipario che lascia il segno, quello del Teatro Nino Manfredi di Ostia

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

SPETTACOLI CONSIGLIATI

19
Thu, Oct

Si spalanca un sipario che lascia il segno, quello del Teatro Nino Manfredi di Ostia

Strumenti
Carattere

Archiviata con soddisfazione la precedente stagione, con artisti di fama nazionale in spettacoli molto apprezzati dal pubblico, la sala "quasi" romana continua su quella linea, spalancando il sipario per una stagione che lascerà il segno

STAGIONI - "Tanto per sognare" è lo slogan deciso dalla sala, uno slogan che si attaglia perfettamente con uno dei tanti motivi per i quali è "necessario" andare in teatro: continuare o riuscire a sognare. 

Stagione 2017/2018 

Dal 17 al 29 ottobre - Per Sempre. Malgrado tutto, regia di Alessandro Prete, con Pino Insegno e Alessia Navarro. In un atto unico di 70 minuti vi specchierete e vi riconoscerete in questa coppia, che attraverserà tutte le emozioni che caratterizzano una vita insieme, il tutto potrebbe riassumersi come se fosse una ricetta gastronomica. La coppia, avvolta da una deliziosa pellicola dorata, risulta tenera e succosa e viene servita con un sughetto realizzato da porte sbattute in faccia, amalgamate da grosse quantità di sorrisi.

Dal 7 al 19 novembre - Cambiamo il mondo di Rosa Menduni e Roberto De Giorgi, regia di Claudio Bocaccini, con Felice Della Corte, Stefano Ambrogi, Riccardo Barbera e Max Caprara. Una vacanza tra amici? Un rapimento? Una vendetta? Una goliardata? Niente è quello che sembra in questa commedia ricca di capovolgimenti di fronte e di colpi di scena, di dramma e di divertimento. Ma è sufficiente credersi eroi per non apparire stupidi? O sentirsi stupidi rende necessario morire da eroi? Di sicuro c’è solo che ridere avvicina alla verità.

Dal 23 al 26 novembre - Mastercost. Lo spettacolo è servito di Antonello Costanza, con Antonello Costa, Annalisa Costa, G. Perrone e il corpo di ballo. Una varietà' infinita di piatti, antipasti, primi, secondi e dolci squisiti. Quale migliore abbinamento c'è tra lo spettacolo comico e la cucina? Tra il varietà e cibo? Lo chef Antonello Costa e la sua compagnia vi aspettano per farvi assaggiare un menù fatto di sketch, gag, battute, canzoni comiche, macchiette, piatti della tradizione, piccanti, fino al caffè e ammazza caffè.

Dal 28 novembre al 3 dicembre - Sette Vizi Napoletani di Gianfranco Gallo, con Gianfranco Gallo e Massimo Gallo. I fratelli Gallo, in questo spettacolo di teatro canzone, raccontano in modo viscerale e coinvolgente i difetti di quel particolarissimo e stupendo angolo di mondo di cui loro stessi fanno orgogliosamente parte. I sette vizi descritti da Gianfranco Gallo, sulla falsa riga di quelli capitali, hanno nomi particolari e in gran parte coniati dallo stesso autore: oltre all’immancabile Cazzimma, che in alcuni casi è più una virtù che un vizio, ci sono la Bizzuocaria, la Vittimismeria, la Sfrantummazione, la Maschimeschinità, la Scassoneria e la Gomorra.

Dal 5 al 17 dicembre - Ostaggi di Angelo Longoni, con Michela Andreozzi, Gabriele Pignotta, Pietro Genuardi, Silvana Bosi e Jonis Bascir. Dopo aver rapinato un modesto istituto bancario, un uomo disperato, armato ma non molto pericoloso, tiene in ostaggio quattro persone in una panetteria. Una commedia che si dividerò tra il comico e il grottesco. (vedi Il riscatto per questi "Ostaggi" è l'applauso del pubblico)

Dal 26 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 - Se ti sposo mi rovino di Marco Cavallaro, con Marco Cavallaro, Ramona Gargano, Olimpia Giuliana Alvino, Annachiara Mantovani, Valentina Tramontana e Alberto Barbi. Cosa succede a un miliardario scapolo, con “il vizio delle donne”, se chiede a tutte di sposarlo? E se tutte piombano a casa sua con l’intento di organizzare le nozze, ma nessuna sa dell’esistenza dell’altra? Semplice, si ride dall'inizio alla fine. (vedi Marco Cavallaro "sposa" la battuta e "rovina" il pubblico di risate)

Dal 12 al 14 gennaio - Pianoforte Vendesi di Andrea Vitali, Raffaele Latagliata, regia Raffaele Latagliata, con Adriano Evangelisti, musiche Patrizio Maria D’Artista. È la notte dell’Epifania, sera di festa a Bellano. Dal treno scende “il Pianista”, così chiamato per via delle sue mani lunghe e affusolate. Piove, fa freddo. Perlustrando le contrade nell’attesa della folla il Pianista incappa in un cartello affisso su un portone: «Pianoforte vendesi». incuriosito, decide di entrare: si troverà a vivere un’esperienza che cambierà per sempre la sua vita… La versione teatrale di Pianoforte vendesi, romanzo di Andrea Vitali, cercherà di utilizzare la forza evocativa della parola, affidata esclusivamente al talento di un solo attore.

Dal 16 al 28 gennaio - L'Ebreo - L'irresistibile caduta di due poveri Cristi di Gianni Clementi, con Paola Tiziani Cruciani e Paolo Triestino. Una coppia non più giovane si ritrova, a seguito delle leggi razziali, a disporre di un patrimonio non loro. L’ebreo del titolo, ossia il legittimo proprietario, potrebbe tornare da un momento all’altro anche se tutto, storia o semplice ragione, fanno presumere il contrario. E così… consigliato da m&s

Dal 30 gennaio all'11 febbraio - Boomerang di Angelo Longoni, con Giorgio Borghetti, Simone Colombari, Eleonora Ivone, Amanda Sandrelli. Un casale in campagna. I componenti di una famiglia bloccati a causa di una grande nevicata. Due giorni in attesa di poter celebrare il funerale del padre patriarca. Il passato che riemerge attraverso inattesi e comici scontri.

Dal 13 al 25 febbraio - Il gufo e la gattina di Bill Manhoff, regia di Silvio Giordani, con Rita Forte e Pietro Longhi. Felix, il gufo, con la sua scontrosa tenerezza e sogni sproporzionati alle proprie capacità e Doris, la gattina, cantante di piano bar ma anche attricetta squillo con poca cultura e tanta ingenuità, si incontrano e si scontrano imparando a farsi compagnia e, forse, ad amarsi.

Dal 9 all'11 marzo - Le Notti Bianche di Francesco Giuffrè, con Giorgio Marchesi. Lui, il sognatore, è impossibilitato alla quotidiana banalità della vita. Sogna, immagina, si interroga sulla vita mentre gli altri invece vivono. Lei aspetta, vuole scappare dalla vita che la sta schiacciando, ma non può e non ha il coraggio di farlo da sola. Aspetta l’uomo che le promise, un anno prima, di tornare a prenderla per portarla via. Queste due esistenze si incontrano per caso.

Dal 13 al 25 marzo - Mortimer e Wanda di Marina Thovez, con Mario Zucca e Marina Thovez. Mortimer è un direttore d’orchestra che, all’apice della carriera, abbandona improvvisamente il successo e va a vivere in un rudere di campagna, tagliando i ponti con il mondo.

Dal 10 al 22 aprile - E qua so' io di Giuseppe Manfridi, con Maurizio Mattioli. Mattioli interpreta Fabrizi. Reinventa Fabrizi. Diventa lui. Un Fabrizi che racconta se stesso da cima a fondo attraverso la voce, le movenze e l’aspetto dell’unico altro Mastro Titta del nostro Teatro. Un omaggio sincero, pieno di colpi di scena (e di scenette) a un teatro di varietà che è ormai parte radicata della nostra cultura e del nostro costume.

Dal 27 al 29 aprile - Operazione Balena di Gianfranco Vergoni, regia di Marco Simeoli, Con M. Canesin, I. Cedroni, E. Di Luca, G. Di Tommaso, I. Nestovito, M. Volpotti e con la partecipazione di Loredana Piedimonte. Dietro al nome “Operazione Balena” si nasconde uno dei più violenti rastrellamenti operati dai nazisti tedeschi a Roma, nel quartiere Quadraro. Nella Capitale di oggi, un gruppo di sei giovani con disturbi psicologici e comportamentali di varia natura partecipano a un corso di teatro-terapia tenuto da Adele, un’attrice disoccupata, single e irrisolta. Per ottenere il rifinanziamento del corso, Adele intende mettere in scena proprio il rastrellamento del Quadraro. consigliato da m&s

Dal 1° al 13 maggio - Tutto il mare o solo due bicchieri? di Eduardo Tartaglia, con Eduardo Tartaglia, Veronica Mazza, Stefano Sarcinelli, Salvatore Misticoni e Pierluigi Iorio. Qualcuno ha trafugato le ampolle con il sangue di San Gennaro! E quando tutte le ipotesi investigative verranno clamorosamente smentite, la situazione per lo scarognato commissario Ercole Portone non potrà che complicarsi.

Teatro Nino Manfredi di Ostia Lido (Roma), in Via dei Pallottini 10, stagione da martedì 17 ottobre 2017 a domenica 13 maggio 2018

Ulteriori informazioni: sito internet www.teatroninomanfredi.it - telefono 06.56324849 - mail info@teatroninomanfredi.it - ufficio stampa Rocchina Ceglia

CHI E' DI SCENA TEATRALE

  • 26.09.2017 - I Bonobo, Teatro Roma - Roma, fino al 19.11.2017
  • 28.09.2017 - La cena dei cretini, Teatro Manzoni - Roma, fino al 22.10.2017
  • 04.10.2017 - Fiore di cactus, Teatro della Cometa - Roma, fino al 22.10.2017
  • 10.10.2017 - Tre Sorelle, Teatro Lo Spazio - Roma, fino al 22.10.2017
  • 12.10.2017 - Pacific Palisades, Macro Testaccio (La Pelanda) - Roma, fino al 22.10.2017
  • 18.10.2017 - Filumena Marturano, Teatro Carcano - Milano, fino al 29.10.2017
  • 19.10.2017 - Divina, Teatro Martinitt - Milano, fino al 05.11.2017
  • 19.10.2017 - Next to Normal, Teatro della Luna - Assago (MI), fino al 29.10.2017
  • 22.10.2017 - Hope's Hamlet, Teatro Bianconi - Carbognano (VT), fino al 22.10.2017
  • 22.10.2017 - Amleto vs Romeo, Auditorium Unitus - Viterbo, fino al 30.11.-0001
  • 24.10.2017 - La Glaciazione, Teatro Trastevere - Roma, fino al 29.10.2017
  • 25.10.2017 - La spiaggia, Teatro della Cometa - Roma, fino al 12.11.2017
  • 26.10.2017 - Una scossa ondulatoria, Teatro di Cestello - Firenze, fino al 05.11.2017
  • 28.10.2017 - Il gobbo di Notre Dame, Teatro Mancinelli - Orvieto (TR), fino al 29.10.2017
  • 29.10.2017 - Virginia va alla guerra, Auditorium Unitus - Viterbo, fino al 29.10.2017