media & sipario - Vivi da protagonista la prossima stagione del Teatro Marconi di Roma

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione dei suoi utenti. Premendo il pulsante OK l'utente ne accetta l'utilizzo sul device

Sidebar

CONSIGLIATI

17
Sun, Dec

Vivi da protagonista la prossima stagione del Teatro Marconi di Roma

Strumenti
Carattere

Terza stagione della sala romana, dopo la soddisfazione estiva della prima edizione del Marconi Teatro Festival. Gli spettacoli tornano al chiuso per 14 nuovi appuntamenti

STAGIONI - "Vivi da protagonista" è lo slogan, ma anche l'invito rivolto dal direttore artistico, Felice Della Corte (foto di copertina), al pubblico: “Sono certo che chiunque arrivi da noi si affeziona subito. Ci prendiamo cura di ogni singolo dettaglio, dal parcheggio interno, spazioso e custodito, dalle abbondanti apericene preparate ogni sera dal nostro bistrot e poi il cartellone, il vero protagonista, insieme al pubblico, di questa nuova e promettente stagione”. Non resta che metterlo alla prova!

Stagione 2017/2018

Dal 12 al 29 ottobre - Uomini sull'orlo di una crisi di nervi di Galli & Capone, regia di Rosario Galli, con Federico Perrotta, Andrea Carli, Salvatore Mincione, Ferdinando Smaldone e Valentina Olla. Una commedia divertente nella quale si mettono in luce i tic e le piccole miserie degli uomini alle prese con l'universo femminile. Quattro amici, il poker e una ragazza bellissima.

Dal 16 al 19 novembre - Viva la guerra di Andrea Bizzarri, con Alida Sacoor, Andrea Bizzarri, Roberto Bagagli, Guido Goitre e Matteo Monteaperto. 1944, quattro giovani salgono sulle montagne laziali per iniziare la loro resistenza. Il compito è far saltare un treno tedesco, prima che raggiunga la Capitale. Un'opera sulla leggerezza, per rivivere l'ultima guerra da un'ottica inedita, quella goliardica e disimpegnata della giovinezza.

Dal 23 novembre al 3 dicembre - Cambiamo il mondo di Rosa Menduni, regia di Claudio Boccaccini, con Roberto De Giorgi. Tra un colpo di scena e l’altro, tra dramma e divertimento la verità si nasconde sempre più sfuggente e alla fine i protagonisti impareranno che per cambiare il mondo è necessario prima cambiare qualcos’altro.

7 dicembre (la mattina alle ore 10) - International Fest Roma FilmCorto - Cinema indipendente, IX edizione. Oltre alla proiezione dei film selezionati nelle rispettive sezioni ufficiali, si parlerà di sensibilizzazione sui temi del bullismo e del femminicidio, soprattutto in ambito scolastico.

Dal 7 al 10 dicembre - Insufficienza di prove con i Baraonna. In drammaturgia la vita di Alda Merini: difficile, avventurosa e sempre ricca di sorprese e colpi di scena.

Dal 14 al 17 dicembre - 58 sfumature di Pino di e con Pino Insegno e con Federico Perrotta. Raccontarsi non per autocelebrarsi, ma per raccontare la quotidianità, attraverso gli occhi di un uomo che fa della sua vita un film. Dove la realtà si mischia alla finzione. Un viaggio attraverso il cinema, la televisione, la musica e i nuovi media, il tutto scandito dalle varie stazioni della vita.

Dal 28 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 - Il testimone di nozze di e con Jean-Luc Lemoine, regia Siddhartha Prestinari e Felice Della Corte. Uno sguardo ironico e disincantato sulla molteplicità dei rapporti umani. Un affresco sulle difficoltà delle relazioni coniugali...ma non solo.

Dall'11 al 14 gennaio - Cafe Loti World Music Lab-Festival, con Nando Citarella, Stefano Saletti, Pejman Tadayon. Tre musicisti, da anni impegnati nella ricerca sulle musiche popolari del Mediterraneo e dell’Oriente, si incontrano in un progetto originale che diventa un ponte tra passato e presente, tra musica “colta” e popolare, tra la tradizione occidentale e quella orientale.

Dal 18 al 28 gennaio - Pane, latte e lacrime di Veronica Liberale, regia di Cristiana Vaccaro, con Franco Barbero, Camilla Bianchini, Antonia Di Francesco, Veronica Liberale, Francesca Pausilli, Giada Prandi, Andrea Venditti. Quartiere San Lorenzo di Roma nel luglio 1943. Si vuole omaggiare tutte quelle donne, rimaste sole nel corso della guerra, costrette ad uscire fuori dalle mura domestiche, dove i tempi le hanno relegate, e pronte ad affrontare il mondo, tra mille difficoltà.

Dal 1° all'11 febbraio - That's Amore!, testo e regia di Marco Cavallaro, con Marco Cavallaro, Ramona Gargano e Marco Maria Dalla Vecchia. Il suo autore ama definirla come una commedia musicale "da camera", anche se si svolge in un appartamento dove Lui e Lei si incontrano e si scontrano, fino a quando non entra in scena anche l'altro.

Dal 22 febbraio al 4 marzo - Due preti di troppo di Antonio Grosso, regia di Paolo Triestino, con Antonio Grosso, Antonello Pascale, Ariele Vincenti e Carmen Di Marzo. Don Sabatino e Don Michele affrontano la sfida di riavvicinare la gente del quartiere ad una chiesa ormai dimenticata, forse anche da Dio, coinvolgendo sempre di più la comunità del posto, con l’esperienza costruttiva di chi ha sempre combattuto la vita in modo positivo e sereno, senza mai perdersi d’animo.

Dall'8 al 18 marzo - Showkezze, con Lallo Circosta e Riccardo Graziosi. I due protagonisti decidono di mettere in scena uno spettacolo comico, una carrellata di “scenette”, come si chiamavano una volta.

Dal 22 al 25 marzo - Aspettando Godot di Samuel Beckett, regia Claudio Boccaccini, con Felice Della Corte, Pietro De Silva, Riccardo Barbera, Roberto Della Casa e Francesca Cannizzo. Uno dei testi teatrali più celebri al mondo, opera fondamentale della drammaturgia del '900.

Dal 19 al 22 aprile - Nightmare n. 7 di Lorenzo Collalti, con Luca Carbone, Cosimo Frascella, Lorenzo Parrotto e Pavel Zelinskiy. Un mondo surreale sospeso tra realtà e sogno, dove, con un ritmo incessante, le suggestioni reali si scontrano in modo assurdo e disorganico, con l’irreale.

Dal 10 al 20 maggio - Una serata con Will & Grace, versione teatrale della celebre sit-com, adattamento di Claudio Insegno, regia di Claudio Insegno e Matteo Bocciarelli, con Teresa Battaglia, Marco Stabile, Sara Greco, Matteo The Best, Pamela Losacco, Sebastiani Morosini, Tony D'Elia e la partecipazione straordinaria dello stesso Claudio Insegno. Tra malintesi, gag, battute e doppi sensi, si parlerà un po' di tutto: amore, amicizia, lavoro, omosessualità e altro ancora.

Teatro Marconi di Roma, Viale Guglielmo Marconi 698e (Google Maps), stagione da giovedì 12 ottobre 2017 a domenica 20 maggio 2018. Spettacoli dal giovedì al sabato alle ore 21, la domenica alle ore 17:30.

Ulteriori informazioni: sito internet www.teatromarconi.it - mail info@teatromarconi.it - telefono 06.5943544 - ufficio stampa Rocchina Ceglia

CHI E' DI SCENA (TEATRO)